Scuola e cultura italiana all’estero — Lombardi nel Mondo

Scuola e cultura italiana all’estero

L’indignazione tra i consiglieri della IV Commissione Scuola e Cultura oggi era “talmente alta” che è stato difficile capire chi avrebbe dovuto illustrare alla Plenaria del Cgie la relazione tematica. E come dar loro torto con una riduzione – se pur ufficiosa, come ha tenuto ha precisare ieri il direttore generale Zuppetti – di circa l’80% delle risorse destinate all’insegnamento della lingua italiana nel mondo?

Alla fine la patata bollente è passata nelle mani di Fernando Marzo, che ha confermato: i finanziamenti ai corsi e alle scuole di lingua italiana passeranno dai 27 milioni di euro del 2008 ai 7,5 del 2012, che equivale a dire: “una politica di incertezza totale” e senza alcuna “programmazione futura”, se è vero – come è vero – che i tagli non sono destinati a finire qui.

Lo scoramento è grande, anche nei toni della relazione. “Che risposta daremo ai giovani”, italiani e non, che all’estero hanno sete soprattutto di lingua e cultura italiane? “Quale livello di insegnamento saremo in grado di garantire?”. Le domande sono tante, ma non hanno risposta.

“Ormai si è rotto l’equilibrio nella relazione culturale tra il nostro Paese e gli italiani all’estero”, ha osservato Marzo. “Un’intera serie di corsi ha già chiuso i battenti” e per i consiglieri del Cgie “il punto di non ritorno è vicino”. Occorre dunque “delineare il confine entro cui le istituzioni” e l’Amministrazione degli Esteri in particolare “smettono di essere i nostri interlocutori”, è stata l’amara constatazione di Marzo e colleghi, e “pensare ad iniziative autonome della comunità per tenere accesa la luce della cultura italiana nel mondo”.

Fonte: (r.aronica\aise)

Inizia a Mendoza il corso Ditals per docenti di lingua italiana

La Direzione Didattica del Consolato d’Italia a Mendoza, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Cordoba e l’Università Nazionale di Cuyo, invitano i docenti di italiano che vogliano aggiornare le proprie conoscenze sull’idioma italiano, ad iscriversi al Corso di Preparazione Ditals, che a Mendoza sarà tenuto dalla docente Elena Monami

La Direzione Didattica del Consolato d’Italia a Mendoza, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Cordoba e l’Università Nazionale di Cuyo, invitano i docenti di italiano che vogliano aggiornare le proprie conoscenze sull’idioma italiano, ad iscriversi al Corso di Preparazione Ditals, che a Mendoza sarà tenuto dalla docente Elena Monami, proveniente dalla Stranieri di Siena.

Il corso è gratuito e prevede due tappe: la prima in programma domani e il 12 ottobre dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00, rispettivamente nell’Aula C9 e C10, della Facoltà di Lettere e Filosofia della UNCuyo.

La seconda parte del corso si terrà invece nel 2012. Al termine del percorso, sarà consegnato a tutti i partecipanti un certificato.

Per ottenere il Diploma Internazionale “Ditals”, gli interessati dovranno sostenere un esame finale, da svolgersi nel 2012. Per iscriversi è possibile scaricare online il modello di domanda nella sezione Borse di Studio, dal sito del Consolat:o www.consmendoza.esteri.it.

Fonte: (aise)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento