Giovanni Boschini, un mantovano in Bolivia — Lombardi nel Mondo

Giovanni Boschini, un mantovano in Bolivia

Un estratto dalle conversazioni tra il Presidente AMM Daniele Marconcini e il Sig. Giovanni Boschini, un italiano fatto imprenditore in Bolivia. Originario di Roverbella ha 48 anni e da sette risiede in Santa Cruz De La Sierra, Bolivia. A cura di Antonella De Bonis

Questo è quanto sta dietro agli articoli, alle interviste originali e autentiche, alle storie di vita, che i collaboratori volontari raccolgono da tutti gli angoli di questo mondo, dove altri connazionali hanno aperto le strade o sono passati, prima di noi. E continuano il loro viaggiare. Un estratto originale ritoccato solo in minima parte, affinchè il lavoro che si svolge per AMM, capitale relazionale sommerso, venga a galla per una volta e sia finalmente condiviso.

Ai cari nostri lettori, un assaggio di realtà.

A cura di Antonella De Bonis

 

Giovanni Boschini originario di Roverbella – Mantova, ha 48 anni e da sette risiede in Santa Cruz De La Sierra –Bolivia: “Grazie a Dio ed al lavoro mio, di mia moglie e di 140 dipendenti ho fatto si che la gente conosca e mangi la pizza. Siamo la maggiore catena di fast food esistente in Bolivia. (….) L´anno scorso é stato qua il sindaco di Melara vicino a Ostilia, perché siamo amici da quando andavo in collegio a Venezia (…). Sinceramente sento che ho fatto qualcosa di straordinario in questi quattordici anni che vivo in Bolivia.

Un saluto a presto, Giovanni Boschini.

 

Pizzeria Capri –

Caro Daniele con sorpresa questa mattina l’ambasciata d`ITALIA di La Paz mi chiamo dicendomi que stavi chiedendo informazioni su di me. Mi mando il tuo messaggio e cosi avendo visto il tuo mail ti sto scrivendo. Tutto bene qui, per qualsiasi cosa puoi scrivermi a questo mail. un saluto a te in particolare e un abbraccio a tutti i miei concittadini Roverbellesi.

Ciao. Attendo tue notizie, Giovanni Boschini

 

Santa Cruz Abril 2003 Bolivia

 

Carissimo Daniele, dopo averti telefonato e aver ricevuto le informazioni riguardanti i mantovani nel mondo, mi appresto in breve a scriverti quel che è passato nella mia vita dal giugno 1996 mese in cui sono arrivato in Bolivia a ora. Come potrai vedere dai periodici che ti sto mandando la mia vita imprenditoriale in Bolivia è stato, grazie a Dio, fin’ora un esito natale. Prima con il ristorante Barbeblù punto d’incontro delle più importanti istituzioni, politiche, economiche e sportiveli Bolivia e no. (Nel giugno ‘97 nella tavola del Barbablù, durante la coppa America di calcio, Ronaldo e Luisito Suarez non firmarono il pre-contratto che lo legavano all’Inter).

Dal Marzo 98, iniziando per caso ho importato la pizza come prodotto di mangiare rapido arrivando a oggi alla bellezza di sedici pizzerie, più una pasticceria.

A tutti gli effetti sono considerato il Re della pizza, sono il più grande ristorante di mangia rapido di Bolivia.

Secondo sta Burger King, mentre Mac Donal ha chiuso alla fine dell’anno scorso.

Oltre crescere come impresa la cosa che più mi da soddisfazione e essere attorniato ora come ora, da circa 130 dipendenti, diretti, più diamo lavoro ad altri200 indiretti, una buona fonte lavorale oggi in Bolivia, dove l’economia purtroppo è dipendente dai finanziamenti esteri come Europa, Giappone, USA nonostante in questo paese ci sono risorse di qualsiasi genere, si esporta gas, petrolio, legno. Non mi dimentico dei momenti in cui ho sofferto, per questo molto tempo lo dedico ai bambini della strada, a vecchi e malati, insomma ho ricevuto molto da questa terra e mi fa piacere dare per sentirmi migliorare. Per diversificare i miei investimenti sono entrato nel ramo delle costruzioni, ho comprato case da affittare: ho dieci case in più il mese di gennaio ho inaugurato la nuova dimora, dove ho investito 500.000 $ (non ti dico tutto questo per ingrandire ciò che ho fatto, ma te lo comunico con tanta umiltà fiero di essere italiano, mantovano e imprenditore in Bolivia, dove sono considerato l’italiano che ha avuto maggior esito negli ultimi vent’anni, quello che ho messo insieme giù in sette anni sono sicuro che in nessuna  altra parte del mondo l’ avrei conseguito.

Non ultimo non dimenticando gli insegnamenti che il mio vecchio e grande padre mi ha dato sono tre anni che ho comprato una proprietà agricola di 1500 ettari (4500 biolche) dove dopo averci costruito un Ranch sto allevando vitelli, oggi sono proprietario di circa 500 vacche e 200 vitelli. Questo è Giovanni Boschini, il Re della pizza.

 

Ti prego di farmi avere via e-mail tutte le informazioni che mi saranno utili per creare una sede dei Lombardi nel mondo, e ti rinnovo l’invito anche a terze persone se hanno il desiderio di conoscere la Bolivia io sono qui l’importante che arrivino, dopo toccando terra saranno miei ospiti in tutto e per tutto.

 

Un saluto particolare a tutti i Roverbellesi, un abbraccio forte a presto.

 

Carissimo Daniele,

è Giovanni che ti risponde da Bolivia.Oggi ti ho mandato per posta tutta la mia storia, supportata dai giornali Boliviani, sperando tu ne faccia buon uso, o perlomeno sia un po’ fiero di questo matto Roverbellese – Mantovano che, senza voler essere superbo, sta tenendo alto il nome dell’Italia in Bolivia.  Ho parlato con alcuni lombardi qui residenti e ho ricevuto risposte positive per un eventuale futuro “circolo lombardi nel mondo”. Ritorno a prospettarti l’invito per chi volesse passare un periodo di vacanza in Bolivia

sarebbe totalmente mio gradito ospite. Ho visto che tante altre persone mantovane leggono questi nostri mail, anche a loro rivolgo la stessa invitazione sperando che in molti mi contattino.

 

Saluti a tutti mantovani e non, sperando che in molti mi rispondano.

Saluti Giovanni Boschini.

 

A cura di Antonella De Bonis

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento