Cartoline (29) — Lombardi nel Mondo

Cartoline (29)

Il minatore di Düsseldorf. Nel settore orientale del Nordfriedhof di Düsseldorf ci si imbatte nella scultura bronzea di un minatore con lanterna. Una sorprendente opera che rimanda alla Valtellina e alla Lombardia.
Cartoline (29)

Minatore

Sono riuscito (finalmente) a visitare il Nordfriedhof di Düsseldorf, visita che rimandavo da circa un anno. Per cause diverse, la documentazione fotografica che avevo in mente di raccogliere in quello che è il maggiore cimitero della metropoli renana era stata rinviata di mese in mese, fino a una bella giornata della scorsa primavera.

Nel settore orientale del cimitero ci si imbatte nella scultura bronzea di un minatore con lanterna, posizionata nell’attuale area dal 1994. Sino alla metà del secolo scorso, l’opera era nei pressi della tomba – mausoleo dei Grillo, gli industriali di origine valtellinese che, nella seconda metà del 1700, avviarono, in sintonia con le storiche dinastie del Bacino della Ruhr, la «leggendaria epoca» industriale di quest’area mineraria e carbonifera. La scultura sembra collegare la Renania al Bacino della Ruhr: l’area “dirigenziale” con l’area del “sudore e sangue”.

Questo rilievo ci offre anche altri riferimenti – quasi tutti sconosciuti ai visitatori. «Il minatore» è opera pregevolissima dell’artista lombardo Enrico Butti (Viggiù, Varese, 1847 -1932), uno dei maggiori scultori italiani tra 1800 e 1900. Trasferitosi a Milano come garzone, entrerà all’Accademia di Brera e completerà una formazione artistica con chiaro indirizzo realistico, testimoniato da opere come «La Morente» (1890) e la creazione di diversi monumenti per personaggi storici o ideali. La scultura bronzea del Nordfriedhof è del 1888 ed emana un forte impegno sociale, oltre ad essere uno dei suoi lavori più riusciti. Partecipò alle esposizioni mondiali di Parigi nel 1889 e di Vienna nel 1894. Il suo acquisto, da parte dei Grillo, segnala un voluto collegamento di questa famiglia (la prima, tra l’altro, ad erigere un mausoleo funebre nel Nordfriedhof – sulla collina dei «milionari» – ancora oggi mirato, lodato e portato ad esempio), con la Lombardia (e l’Italia), oltre ad essere un preciso rimando alle attività minerarie nel Bacino della Ruhr di questa casata.

 

Cartoline, rubrica a cura di L. Rossi (Bochum)

www.luigi-rossi.com

 

«Cartoline» desidera proporre, a chi segue Lombardi nel Mondo, momenti e avvenimenti, curiosità e personaggi, opere e luoghi legati alla storia della presenza italiana e lombarda nel mondo e dell’immigrazione.

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento