Mamme Volanti premiate per il loro impegno — Lombardi nel Mondo

Mamme Volanti premiate per il loro impegno

CASTENEDOLO Si chiamano Mamme Volanti e sono un gruppo di attiviste castenedolesi che hanno a cuore la salute dell’ambiente e la tutela delle generazioni future. Già note a Castenedolo, le attiviste stanno diventando un caso sempre più conosciuto anche nel panorama nazionale.

Ospiti di programmi televisivi Rai, ma anche di convegni provinciali e non e di iniziative legate alla salvaguardia del territorio, le Mamme Volanti hanno recentemente ottenuto un importante riconoscimento nell’ambito del concorso «Premio Luisa Minazzi – Ambientalista dell’anno 2015» promosso da Legambiente e da La nuova ecologia.

Si tratta del titolo «Cittadini reattivi», vinto grazie al filmato girato da un piccolo aereo che immortala dall’alto le ferite della terra bresciana. Per verificare lo stato di salute della propria terra le ambientaliste hanno preso in prestito un aereo e con tanto di videocamera hanno documentato quanto sta accadendo. «Abbiamo messo in particolare evidenza – spiegano le Mamme Volanti – il tracciato della BreBeMi, la cava Castella che rischia di essere trasformata in discarica, con l’acqua di falda che affiora, l’inceneritore, la vicina centrale a carbone e i tanti siti di estrazione della ghiaia privi di controllo in cui si possono facilmente occultare scorie e rifiuti pericolosi».

Quella che hanno ripreso le attiviste è l’immagine di una terra da loro stesse ribattezzata «Terra dei fuochi del nord Italia». «Per avvalorare questo triste titolo, non mancano i riscontri sanitari che denotano una particolare incidenza di malattie tumorali e respiratorie» proseguono le donne, agguerrite più che mai per chiedere coerenza alle Amministrazioni comunali di una zona definita «già troppo martoriata, che non può oberarsi di ulteriori fardelli come la Tav e le cave ipotizzate. È inutile che i sindaci ci parlino di rispetto dell’ambiente e poi, al momento delle decisioni, si schierino dalla parte del consumo del territorio».

Dopo il riconoscimento ottenuto a Casale Monferrato, le Mamme Volanti si dichiarano ancora più cariche nel proseguire la battaglia.

FONTE: GIORNALE DI BRESCIA

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento