Gli amanti della buona letteratura salutano Antonio Tabucchi — Lombardi nel Mondo

Gli amanti della buona letteratura salutano Antonio Tabucchi

Antonio Tabucchi, classe ’43, oltre ad esser un rinomato scrittore collaborava regolarmente con importanti testate giornalistiche quali il Corriere della Sera e El Pais ed era professore di Lingua e Letteratura Portoghese presso l’Università di Siena. Oltre ad essere un letterato e uomo di cultura era anche socialmente impegnato. Di Marco Stella

Il 25 marzo è scomparso, nella sua amata Lisbona, lo scrittore Antonio Tabucchi, autore di importanti opere quali Notturno Indiano e Sostiene Pereira. Chi non ricorda l’ultimo film di Mastroianni col quale il famoso attore si è accomiatato dal pubblico? Si trattava proprio di Sostiene Pereira, film di Roberto Faenza tratto dall’omonimo romanzo di Antonio Tabucchi, dove l’indimenticabile Mastroianni interpretava il timido Professor Pereira in una grigia Lisbona ai tempi di Salazar.

Antonio Tabucchi, classe ’43, oltre ad esser un rinomato scrittore collaborava regolarmente con importanti testate giornalistiche quali il Corriere della Sera e El Pais ed era professore di Lingua e Letteratura Portoghese presso l’Università di Siena. Oltre ad essere un letterato e uomo di cultura Antonio Tabucchi era anche socialmente impegnato, attraverso prese di posizione in merito ai più vari argomenti tra i quali le condizioni dei detenuti nei paesi europei. In Brasile, oltre ad esser conosciuto come autore che fece da ponte tra la letteratura portoghese e quella italiana, è stato recentemente ricordato quanto ha voluto dare un tangibile segnale all’impegno civile nei confronti delle vittime del terrorismo degli anni di piombo. Per dare questo forte segnale ha rifiutato formalmente l’invito alla Festa Letteraria di Paraty per protestare contro la decisione del Brasile di concedere l’asilo politico al terrorista Cesare Battisti.

Lo scrittore aveva con il Portogallo un legame affettivo molto forte, si era sposato con una nobile portoghese ed era grande ammiratore di Fernando Pessoa, del quale aveva tradotto opere e sul quale aveva scritto diversi saggi ed una commedia teatrale. Per i molti amanti della buona letteratura italiana, della letteratura portoghese e della figura enigmatica di Fernando Pessoa, Antonio Tabucchi sarà sempre un punto di riferimento.

 

Di Marco Stella, Rio de Janeiro

Portale dei Lombardi nel Mondo

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento