Camere di Commercio Italiane all’estero e Business Community — Lombardi nel Mondo

Camere di Commercio Italiane all’estero e Business Community

Presentiamo di seguito il lavoro del dott. Andrea Cattalini, riguardante le Camere di Commercio italiane all’estero (Ccie). Trattandosi di enti unici nel panorama italiano, in quanto uniscono sia la componente privata che quella pubblica, e visti i sorprendenti risultati ottenuti negli ultimi anni nel favorire il commercio con l’estero la ricerca riveste vari elementi di interesse. Questa settimana presentiamo il dodicesimo capitolo.

Presentiamo di seguito, a capitoli settimanali, il lavoro del dott. Andrea Cattalini riguardante le Camere di Commercio italiane all’estero (Ccie). Secondo lo studio, si tratterebbe di associazioni volte alla promozione del commercio bilaterale tra l’Italia e il paese in cui risiedono. Trattandosi di enti unici nel panorama italiano, in quanto uniscono sia la componente privata che quella pubblica, e visti i sorprendenti  risultati ottenuti negli ultimi anni nel favorire il commercio risultano essere molto interessanti.

 

Il focus principale di cui tratteremo nel corso dei prossimi capitoli, riguarderà l’analisi di quattro casi specifici: Sydney, San Paolo, Francoforte e New York e si cercherà di individuare, se possibile, un eventuale modello di Camera; ma soprattutto si tenterà di capire che tipo di rapporto esiste tra  queste associazioni e le comunità italiane sparse per il mondo, facendo particolare attenzione alla business community.

 

Introduzione

Capitolo 1

Capitolo 2

Capitolo 3

Capitolo 4 – parte 1

Capitolo 4 – parte 2

Capitolo 6

Capitolo 7

Capitolo 8

Capitolo 9

Capitolo 10

Capitolo 11

Capitolo 12

 

  

Andrea Cattalini è nato a Sassuolo (MO) e vive a Castellarano (RE).

 

Sceglie di scrivere una tesi di laurea dal titolo ” IL SISTEMA DELLE  CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE ALL’ESTERO: RAPPORTO CON LA BUSINESS  COMMUNITY E ANALISI DI CASI SPECIFICI” poichè interessato a capire  quali fossero i rapporti commerciali tra la moltitudine di italiani  emigrati e la madrepatria e, nel fare questo, concentra l’attenzione  sulle Camere di Commercio italiane all’estero, cercando di capire come  funzionino concretamente, benchè a questo proposito non esista tuttavia  una letteratura vasta.

 

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento