Expo 2015: aperto il bando per la comunicazione di cantiere — Lombardi nel Mondo

Expo 2015: aperto il bando per la comunicazione di cantiere

È iniziata sulla piattaforma Sintel la gara per l’assegnazione dei servizi di coordinamento, progettazione, organizzazione e realizzazione di attività di comunicazione di cantiere, con riferimento all’area di Rho-Pero su cui sorgerà il sito espositivo

È online il nuovo bando legato alle attività di ufficio stampa e relazioni pubbliche per Expo 2015: sul piatto questa volta ci sono 410mila euro, che verranno assegnati al termine della negoziazione, previsto per il 3 settembre. Nello specifico, la gara riguarda l’assegnazione da qui al 30 aprile 2015 dei servizi di coordinamento, progettazione, organizzazione e realizzazione di attività di comunicazione di cantiere, con riferimento all’area di Rho-Pero su cui sorgerà il sito espositivo.

I temi con i quali il vincitore del bando dovrà confrontarsi saranno in particolare quelli relativi alla mobilità, visto che, come specificato dal capitolato di gara: «I lavori previsti nel cantiere Expo 2015 andranno a modificare la qualità urbana dei luoghi, la qualità della viabilità nelle aree oggetto di intervento nonché i percorsi pedonali e la fruizione delle attività commerciali e non».

Già definiti anche gli obiettivi, che rispondono alla necessità «modificare, migliorandola, la qualità della comunicazione tra cittadino ed Expo 2015, andando al di là della semplice informazione dei lavori in corso, per offrire un’informazione più esaustiva e trasparente su obiettivi, disagi, impegni, vantaggi connessi alla specifica realizzazione di ogni opera». Da non trascurare poi, l’aspetto green del piano di comunicazione. Ulteriori punti d’attenzione, infatti, sono stati fissati in riferimento alla diffusione di informazioni relative  agli «esiti dei monitoraggi ambientali» e più in generale alla promozione di una « cultura della sostenibilità ambientale».

 

Le proposte presentate dovranno fare riferimento a cinque macro-aree specifiche: attività di ufficio stampa per la comunicazione di cantiere, gestione di un sito web dedicato, attività di comunicazione di servizio per i cittadini dei paesi coinvolti, progettazione grafica, realizzazione e posa in opera di elementi per la visualizzazione del cantiere e svolgimento di attività di documentazione attraverso servizi foto e video. «Tali attività – si legge nel capitolato – dovranno essere sviluppate ed integrate dettagliando le caratteristiche tecniche e gli strumenti proposti per l’esecuzione del servizio». Il progetto dovrà inoltre prevedere delle soluzioni innovative e un piano per la riduzione dell’impatto ambientale delle attività stesse.

Fonte: expo2015contact.virgilio.it

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento