Successo a Tokyo per l’arredo e il design lombardi — Lombardi nel Mondo

Successo a Tokyo per l’arredo e il design lombardi

L’Assessore Zambetti: “In Giappone abbiamo lasciato un’ottima impressione complessiva di quanto è capace di realizzare il mondo dell’artigianato lombardo, nel campo dell’arredamento-design, e non solo in quello”

Un primo bilancio dell’autunno lombardo in Giappone, organizzato da Regione Lombardia e da Promos, agenzia della Camera di Commercio di Milano, dal Consorzio CLAC e da MIA Monza, con l’intento di presentare a Tokyo le eccellenze artigiane lombarde nel settore dell’arredamento e del design, lo formula al rientro in Italia, l’Assessore all’Artigianato e Servizi, Domenico Zambetti.

 

“In Giappone – afferma – oltre alle aziende (circa una trentina) che sono rimaste con le loro esposizioni e una fitta agenda di incontri, che si protrae per tutta la stagione, abbiamo anche lasciato un’ottima impressione complessiva di quanto è capace di realizzare il mondo dell’artigianato lombardo, nel campo dell’arredamento-design, e non solo in quello. Perché i nostri imprenditori sono ormai convinti che se la loro bottega è in Lombardia, il loro mercato è il mondo”.

 

La politica di presenza all’estero delle eccellenze lombarde, perseguita in particolare dall’amministrazione Formigoni, continua quindi a dare risultati concreti. ” È una realtà – continua Zambetti – che mi è stata confermata anche dal nostro ambasciatore, Enrico Petrone, che mi ribadiva come è il Paese intero a trarre beneficio da una presenza incisiva della Lombardia”. La missione della Regione si è svolta a Tokyo dal 26 al 29 settembre, in corrispondenza del lancio del pacchetto di iniziative che formano l’autunno lombardo nella capitale giapponese.

 

Attraverso la mostra “Lombardia100%Design” si è fatto conoscere al mercato giapponese le caratteristiche dell’arredo lombardo, capace di innovare senza perdere le proprie tradizioni, di proporsi al mondo accogliendone gli stimoli, di costruire sul gusto, la bellezza e l’eleganza, il proprio successo internazionale. Unico per caratteristiche strutturali e risultati economici, divenuto nel tempo fiore all’occhiello dell’intera industria italiana e lombarda.

 

Importante anche l’iniziativa “Little Italy”, che ha permesso un’attività promozionale presso la grande distribuzione di Tokyo nel settore dei prodotti di design per gli ambiti infanzia e famiglia (arredo, abbigliamento, giocattoli, ecc). I prodotti di design e abbigliamento per l’infanzia sono infatti di particolare interesse per il mercato giapponese, che ha registrato un incremento delle vendite negli ultimi anni con l’apertura di molti negozi specializzati ed è alla ricerca di novità.

 

Infine, da segnalare, “Mastercraft Lombardy-Italy”, con cui verranno messi in mostra nelle prossime settimane 18 prototipi, selezionati tra 180 progetti formulati da studenti giapponesi della Seika University di Kyoto e realizzati in stretta collaborazione con maestri artigiani della Brianza, che si sono anche resi disponibili per fornire ai giovani la loro esperienza professionale e ne hanno tratto un’apertura verso un mercato sempre più interessante per gli operatori italiani. (ItalPlanet News)

 

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento