Fame nel mondo, Borghetti (PD): “Per nutrire il Pianeta, in Lombardia diciamo basta alla speculazione alimentare” — Lombardi nel Mondo

Fame nel mondo, Borghetti (PD): “Per nutrire il Pianeta, in Lombardia diciamo basta alla speculazione alimentare”

Approvato in Consiglio Regionale della Lombardia l’ordine del giorno di adesione alla campagna “Sulla fame non si specula”

“Il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato nella seduta del 10 luglio, all’unanimità, nell’ambito dell’Assestamento al Bilancio 2012, l’Ordine del Giorno che ho presentato in merito all’adesione alla campagna “Sulla fame non si specula”. La campagna è stata promossa da ACLI, Action Aid, Comitato Afro, Pime, Unimondo, settimanale Vita, con l’adesione di numerose altre sigle quali Coldiretti, Acra, Altis, Banca Etica, Casa della Carità, Cesvi, CoLomba, Intervita, Link 2007, Ipsia, Ctm Altromercato, Legambiente, Mani Tese, Slow Food, Terre di Mezzo, Volontari per lo sviluppo, WWF.

Non dobbiamo dimenticare che il tema di Expo 2015 è “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, e Regione Lombardia, che promuove Expo, non può essere indifferente al tema della fame nel mondo: sono 925 milioni le persone che quotidianamente ne soffrono e che sono malnutrite fino a rischiare la vita.

Con questo Ordine del Giorno ho chiesto, e ottenuto, non solo l’adesione di Regione Lombardia alla campagna “Sulla fame non si specula”, ma anche la garanzia alla trasparenza sui prodotti finanziari utilizzati dalla Regione, in modo che nella gestione della propria liquidità l’ente non faccia ricorso a prodotti finanziari derivati, legati in qualsiasi modo a materie prime agricole (commodities), che rappresentano spesso una speculazione che colpisce in modo più diretto le popolazioni del mondo che soffrono il problema della fame”.

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Carlo Borghetti, nel suo comunicato stampa in seguito all’approvazione dell’Ordine del Giorno.

Per informazioni sulla campagna consultare www.sullafamenonsispecula.org

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento