Messa in suffragio dell’On. Franco Verga — Lombardi nel Mondo

Messa in suffragio dell’On. Franco Verga

La città di Milano ricorda la figura e l’opera umanitaria dell’On. Franco Verga, scomparso il 28 agosto del 1975. Era conosciuto anche come il “deputato povero” per l’abitudine di destinare i propri guadagni per le attività di aiuto ai bisognosi. E’ stato fondatore del COI, Centro Orientamento Immigrati. Nella Basilica di S. Ambrogio, mercoledì 28 agosto 2013 alle 18.30, sarà celebrata una messa in suffragio

Nella Basilica di S. Ambrogio, mercoledì 28 agosto 2013 alle 18.30, sarà celebrata una messa in suffragio, una ricorrenza questa che dal 1976 è stata ogni anno rispettata, in conformità al volere dei familiari, collaboratori e di tutti gli amici che hanno conosciuto il parlamentare milanese, il quale ha dedicato tutte le sue energie e la sua opera nell’impegno di solidarietà umana e sociale a favore dei più bisognosi.

 

Chi era Franco Verga

Franco Verga nasce a Milano il 21 settembre 1929 da genitori emigrati dalla Sicilia. Il padre di Franco Verga era un artigiano.

Fin dalla giovinezza Franco mostra profondo interesse verso i bisogni dei poveri e si attiva nella propria comunità collaborando con l’Azione Cattolica, le ACLI e le Parrocchie sul territorio, diffondendo e predicando un impegno cattolico, e non solo, tra le genti della comunità di appartenenza.

Successivamente si avvicina al movimento giovanile della Democrazia Cristiana nel quale si distingue con una intensa attività socio-politica che lo porta a diventare Deputato nel Parlamento Italiano per la stessa Democrazia Cristiana all’inizio degli anni sessanta.

Sono gli anni della grande crescita economica, ma anche degli intensi flussi migratori di famiglie italiane che dal sud della penisola si trasferiscono al nord in cerca di un’ occupazione. Nel 1963 Franco Verga, persona profondamente motivata alla difesa dei diritti umani dei migranti, con l’aiuto di un gruppo di amici particolarmente sensibili a questo tema, fonda a Milano il C.O.I. – Centro Orientamento Immigrati.

Il C.O.I. svolge la propria attività fino alla morte del suo fondatore, organizzando seminari e convegni sul tema dell’immigrazione interna e dei migranti italiani all’estero, attivando corsi di alfabetizzazione e di cultura civica per i lavoratori immigrati, svolgendo nel contempo un’attività di promozione sociale e un’azione di lobby verso il Parlamento al fine di migliorare le norme e le disposizioni che riguardavano, in quegli anni, gli italiani emigrati all’estero. Complessivamente circa 150 mila immigrati ed emigrati hanno beneficiato delle attività di solidarietà e assistenza del C.O.I.

Tra l’altro, l’on. Franco Verga è stato ricevuto dal senatore Robert Kennedy durante una visita ai nostri connazionali compiuta negli Stati Uniti.

A Milano è stato poi conferito all’on. Verga, quale Presidente del Centro Orientamento Immigrati, il riconoscimento di «Kennediano 1967» dall’Associazione Internazionale J. Kennedy  per il grande contributo dato allo sviluppo dei valori umani e civili, alla elevazione e integrazione sociale e culturale degli emigrati ed immigrati.

Franco Verga muore a Milano il 28 agosto del 1975.

Nel 1978 sorge l’Associazione che porta il suo nome e che continua la sua opera a favore dell’integrazione sociale di migranti e rifugiati.

Homepage

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento