Addio Galafassi appassionato di storia Oggi l’addio — Lombardi nel Mondo

Addio Galafassi appassionato di storia Oggi l’addio

Dopo un lungo periodo di malattia è scomparso in questi giorni Livio Galafassi, di 81 anni: con lui se ne va una figura importante della cultura marmirolese e mantovana.

 

Era conosciuto da tutti in paese, sia per il suo lavoro di impiegato comunale sia soprattutto per la sua gentilezza e disponibilità verso tutti, ed anche per la grande modestia.

Appassionato di ricerca storica, ha dedicato molto del suo tempo libero allo studio dei documenti dell’Archivio di Stato e degli archivi comunali e parrocchiali.
Innamorato del suo paese, ha scritto diversi libri su Marmirolo, la sua gente, le sue frazioni, tutti editi da Sometti.
Era anche profondo conoscitore del dialetto mantovano, aveva scritto qualche poesia dialettale, come sottolinea Claudio Quarenghi del Fogoler, che ricorda anche che una volta chiamarono lui in parrocchia per dare lumi a Vittorio Sgarbi su alcune ricerche sui Gonzaga e Marmirolo.

«La conversazione con lui era sempre arricchente e piacevole – ricorda Enzo Cartapati, ex sindaco di Goitonon faceva mai pesare la sua profonda conoscenza, maturata da autodidatta appassionato, arricchita da una forte carica di ironia e autoironia e da una modestia perfino eccessiva».
È stato assistito con amore fino all’ ultimo dal figlio Matteo.
I funerali si terranno stamattina (25 Gennaio) alle 9 in chiesa a Marmirolo.

25 gennaio 2016 (Fonte Gazzetta di Mantova)

 

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento