Il monumento al gallo Come On — Lombardi nel Mondo

Il monumento al gallo Come On

A Holland Landing, villaggio della cittadina di East Gwillimbury in Ontario, il genio naif italiano la lasciato una traccia indelebile attraverso il rispetto della memoria e del tempo di un immigrato calabrese di Laurignano, Cosenza : Gaetano “Guy” Valentini.

Alcuni emigrati italiani nel mondo, forti di un senso artistico naif, o semplicemente desiderosi di lasciare un’impronta, hanno costruito villaggi come Campanopolis vicino Buenos Aires (Antonio Campana) o torri svettanti come le Watts Towers di Los Angeles (Simon Rodia) con materiale di  recupero. Non stupisce , quindi, che pure in Canada, e immagino anche altrove, esista un luogo dove un emigrato di Laurignano, Guy Valentini custodisce gelosamente un suo museo personale  composto da uno storico negozio di barbiere, una cappella religiosa, un improbabile monumento a un gallo di famiglia, ed altri oggetti familiari.

Guy (Gaetano) Valentini è la sua eccentricità sono diventatati l’attrattiva di  Holland Landing, un villaggio dell’anonima cittadina di East  Gwillimbury, 10.000 abitanti a nord di Toronto, a pochi chilometri da Newmarket. Valentini è originario di Laurignano, una frazione di Dipignano, cittadina a una decina di chilometri da Cosenza dove si onora la Madonna della Catena e  dove è pure presente una minoranza di fede Valdese.

La cappella dedicata alla Madonna della Catena (Country Chain Chapel)  è una chiesa sempre in costruzione perché Guy Valentini aggiunge sempre qualche pezzo in occasione di manifestazioni particolari. La visita canadese di Giovanni Paolo II gli ha fornito l’ispirazione per una corona , mentre in occasione della morte del parlamentare canadese di origini milanesi, Carletto Caccia della sua circoscrizione di Davenport  gli dedicato la posa di un albero e la collocazione di un grosso masso dell’area dove abitava prima di stabilirsi oltre 35 anni fa a Holland Landing.

Il sito è costellato di cartelli vari, ma quello più significativo recita così “Questa è la dimora del mistero della vita,della forza della speranza, della fede e dell’amore.” Un chiaro riferimento alla lotta contro il male che Guy ha combattuto in tempi recenti.

La festa della Madonna della Catena si celebra ogni anno da oltre 35 anni il 15 agosto con una messa e una processione all’aperto con il trasporto della statua della Madonna, copia fedele di quella originale onorata a Laurignano.

Altri visitatori si soffermano sul negozio di barbiere e le sue vecchie attrezzature oppure su tutto quanto Valentini ha conservato nel corso degli anni, e cha fa bella mostra in tutta la sua proprietà.

Naturalmente il monumento al gallo “Come On” suscita molta meraviglia. Dedicato al gallo di famiglia, la sua effigie si staglia per almeno 5 metri in questo avamposto canadese disperso nel niente, per dare lustro alla fantasia italica.

 

Ernesto R Milani

Ernesto.milani@gmail.com

19 marzo 2012

 

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento