GelatoWorld — Lombardi nel Mondo

GelatoWorld

Dal “mondo del gelato”. I gelatieri sono una delle maggiori forze del gusto e dell’impegno economico, sociale e culturale italiano nel mondo. All’interno: 52ª MIG di Longarone; il gusto dell’anno; Coppa d’Oro 2011; Gelaterie in Web.
GelatoWorld

gelato

Mostra internazionale del gelato artigianale di Longarone:

26.000 visitatori da 45 nazioni

 

 

È stata una grande edizione di MIG. La 52ª edizione della Mostra Internazionale del Gelato Artigianale ha confermato di essere fondamentale punto di riferimento per il comparto delle macchine, attrezzature, semilavorati, materie prime, arredamenti e accessori per la gelateria. Nelle quattro giornate di apertura sono giunti operatori del settore e delegazioni per un totale complessivo di oltre 26.000 presenze da 45 Paesi esteri, dal Sudafrica al Brasile, dalla Cina alla Thailandia, dalla Libia al Venezuela, dal Portogallo alla Polonia, oltre ai Paesi tradizionalmente presenti di Germania, Austria, Olanda, Spagna, Slovenia e altri ancora. Numeri (notevole è stato l’incremento rispetto alla passata edizione che era stata funestata dalla neve) che testimoniano l’importanza e la grande attualità dell’appuntamento di Longarone che nel  2012 sarà organizzato  nei giorni dal 2 al 5 dicembre. Per ulteriori notizie è possibile visitare il sito www.miglongarone.it

 

Il gusto dell’anno 2012:

per l’Italia è l’oro verde di Sicilia

 

Tra gli eventi più significativi della 52ª MIG spicca indubbiamente  l’individuazione del “Gusto dell’anno 2012”, iniziativa lanciata congiuntamente dal Comitato Italiano per la difesa e la diffusione del gelato artigianale e di produzione propria e da Longarone Fiere. «Dopo il successo incontrato dal gusto “amaretto all’arancio” proposto nel 2011, siamo convinti che anche la scelta per il 2012 avrà molto successo – sottolinea il presidente del comitato Italiano, Ferdinando Buonocore – Il pistacchio è uno degli ingredienti nobili del gelato artigianale italiano e l’elaborazione presentata da Santo Musumeci, notissimo gelatiere di Randazzo (CT), contribuirà a valorizzare ulteriormente questo gusto e la maestria che soltanto i gelatieri artigiani sono in grado di garantire».   «L’ idea di lanciare in occasione della MIG il gusto dell’anno  scelto attraverso una serie di degustazioni tra le  12 proposte elaborate da altrettanti gelatieri – continua Buonocore – vuole offrire ai gelatieri una occasione di ulteriore promozione per il gelato artigianale e sottolineare la fantasia dei gelatieri sempre impegnati a ricercare nuove proposte per i loro clienti mettendo in primo piano la professionalità nell’impiego di prodotti genuini e rappresentativi del territorio».

Per i gelatieri che desiderano proporre questo gusto nella loro gelateria sarà messo a disposizione, come lo scorso anno, adeguato materiale promozionale (vetrofanie, scheda informativa con la ricetta, ecc.).

 

La 42ª Coppa d’Oro a Diego Candussi di Landshut (Germania)

 

La MIG, oltre ad essere con le sue 52 edizioni la mostra dedicata al gelato con maggiore storia alle spalle, ha avuto anche il merito di aver proposto per prima un concorso tra gelatieri. Il concorso COPPA D’ORO ha infatti tagliato quest’anno il traguardo delle 42 edizioni e il gusto del gelato sul quale dovevano cimentarsi i gelatieri era la NOCCIOLA. La giuria, coordinata dai responsabili del laboratorio di analisi sensoriale di Veneto Agricoltura, ha decretato vincitore Diego Candussi, gelatiere di Claut (PN) con attività in Germania, Alle sue spalle si sono classificati Egbert Van Schaik della gelateria “I Gemelli” di Bangkok (Thailandia) e Andreas Spadotto di Francoforte (Germania), al quale è andato anche il premio speciale come miglior partecipante “Under 30”. La classifica completa del concorso può essere visionata sul sito www.miglongarone.it cliccando su concorsi.

 

La macchina per gelato è stata vinta dall’Istituto Alberghiero “Panzini” di Senigallia

 

Alla MIG è andata in scena anche la 18ª edizione del concorso nazionale Festival d’Autore, riservato agli allievi degli istituti alberghieri, che anche quest’anno ha raccolto unanimi consensi per il suo obiettivo di promuovere l’attività di gelateria all’interno delle scuole ad indirizzo alberghiero e ristorazione. La giuria ha valutato le eccellenti composizioni di gelato sul tema dei 150 anni dell’Unità d’Italia proposte dagli studenti, in rappresentanza di 11 scuole, che hanno partecipato alla finale dopo le varie selezioni effettuate in giro per l’Italia. Il successo finale è andato ad Andrea Possanzini e Melissa Bora Saracinelli dell’istituto alberghiero “A. Panzini” di Senigallia (Ancona) con il piatto “Buona Italia”. All’istituto vincitore è stato consegnato un mantecatore professionale per la preparazione del gelato, offerto dall’azienda Telme di Codogno (Lodi) e da Longarone Fiere. Alle spalle dei vincitori si sono classificati Giovanni Bruni e Daniele Pastres del CFP Alberghiero “Giovanni XXIII” di Caorle (Venezia) con il piatto “Tricolore dolce all’ombra del croccante”, mentre al terzo ex-aequo Nicola Giaquinto e Andrea Santaniello dell’Ipssar “Manlio Rossi Doria” di Montoro Inferiore (Avellino) con la “Caprese 2011” e Gianmarco Muzi e Fabiano Feltrin dell’Ipssar “Dolomieu” di Longarone con la coppa “Italianissima”.

 

Premio “Gelaterie in Web” alla cremeria Alla Scala di Ostuni (BR)

 

Il concorso Gelaterie in WEB vuole valorizzare le gelaterie impegnate nella promozione della loro attività attraverso internet, strumento ormai unanimemente conosciuto e assai utile per promuovere, valorizzare e far conoscere le iniziative che le aziende  mettono in atto durante la stagione. In relazione a ciò, da 10 anni Longarone Fiere desidera premiare le gelaterie che si impegnano anche in questo campo. Quest’anno vincitore è stato il sito www.cremeriaallascala.com dell’omonima gelateria di Ostuni (Brindisi) di Vincenzo e Fabio Ruggiero.

 

Le tavole rotonde:

l’inizio di un percorso di approfondimento

 

Si sono svolte, destando una buona attenzione dei presenti, le cinque tavole rotonde che Longarone Fiere attraverso il “Centro di documentazione e informazione del Gelato Artigianale” recentemente istituito aveva programmato con lo scopo di affrontare tematiche ritenute interessanti per il mondo del gelato. L’obiettivo di questi incontri non era tanto quello di un approfondimento esaustivo degli argomenti in esame, quanto un primo scambio di opinioni in tutta libertà, utili per cercare di mettere a punto durante il prossimo anno iniziative concrete e momenti di dibattito maggiormente articolati. Grazie alla competenza degli intervenuti il risultato è stato raggiunto e con il nuovo anno gli argomenti trattati saranno oggetto di adeguati momenti di approfondimento.  Ricordiamo, di seguito, il programma delle tavole rotonde con i nomi dei partecipanti che ringraziamo, anche in questa sede, per il loro apporto e la disponibilità dimostrata.  COME COMUNICARE AI CONSUMATORI LA QUALITÀ DEL GELATO ARTIGIANALE? Partecipanti: Emanuela Balestrino, Maurizio Benvenuti, Vittorio Bartyan, Nicola Netti, Franco Puglisi, Piero Vannini.  IL LATTE: QUESTO NOBILE INGREDIENTE. Partecipanti: Filippo Bano, Gabriele Carosi, Michela Centeleghe, Maurizio Costantini, Martino Liuzzi, Donata Panciera, Giancarlo Timballo. GELATO E PROSECCO TESTIMONI DEL MADE IN ITALY: QUALI SINERGIE PROMOZIONALI POSSIBILI? Partecipanti: Stefano Bortolot,  Mauro Crivellaro, Floriano Curto, Oscar De Bona, Beppo Tonon.  I NUMERI DEL GELATO ARTIGIANALE IN ITALIA: … NON DIAMO SOLO I NUMERI! Partecipanti: Carlo Argenti, Vittorio Bartyan, Ferdinando Buonocore, Franco Puglisi, Arcangelo Roncacci. I GIOVANI IN GELATERIA: QUALE PERCORSO FORMATIVO? Partecipanti: Filippo Bano, Dario Fontanella, Martino Liuzzi, Loris Molin Pradel, Antonio Nunziata, Maurizio Ranon, Gianni Toldo.

Le tavole rotonde sono state tutte registrate in voce e video. Nei prossimi giorni sarà nostra cura predisporre un riassunto esaustivo che sarà messo a disposizione di quanti lo chiederanno scrivendo a: mostradelgelato@longaronefiere.it

 

a cura di L. Rossi (Bochum)

www.luigi-rossi.com

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento