Campionati Mondiali in Sudafrica. “Ormai ci siamo” — Lombardi nel Mondo

Campionati Mondiali in Sudafrica. “Ormai ci siamo”

Dall’inviato del Portale Lombardi nel Mondo Ettore Grancini la descrizione del clima di attesa in Sud Africa in vista della partita inaugurale dei Campionati Mondiali

Circa 2 settimane ci separano dal grande evento. Ormai la partita inaugurale dei Campionati Mondiali in Sud Africa e’ alle porte. Ma siamo veramente pronti e come vive il paese attendendo il fischio iniziale? Facendo un giro tra le varie citta’ che ospiteranno le partite, si vedono frenetici lavori, ultimi ritocchi, operai ancora al lavoro, ma al 95% le opere sono concluse.

Gli stadi sono ultimati e collaudati, anzi alcune partite di prova sono gia’ state effettuate. I green, arrivati dai Paesi Bassi con i tecnici olandesi per far si che tutto sia perfetto, sono stati stesi sui campi.

Alberghi e strutture ricettive sono state ultimate o riammodernate, per dare il massimo comfort alle migliaia di persone attese. Tutti gli aeroporti sono stati ultimati, amplificando gli standard di sicurezza, creando nuovi spazi ricettivi e parcheggi spaziosi. Le infrastrutture, quindi autostrade e vie di comunicazione, sono le uniche ancora incomplete. Infatti i cantieri aperti sono abbastanza numerosi, ma i lavori, freneticamente, stanno andando avanti, e possiamo affermare che per il grande momento saranno ultimati i lavori principali, non arrecando alcun disturbo o rallentamento ai mezzi che sposteranno i supporter delle numerose squadre da citta’ a citta’.

I supporter : questi rappresenteranno la vera incognita fino all’ ultimo istante. Infatti, mentre le citta’ al Nord, come Pretoria, Johannesburg, Durban, hanno le unita’ ricettive al completo, Cape Town, Port Elisabeth e altri siti hanno ancora parecchie camere vuote, quindi per il momento il gran pienone non si sta verificando. La responsabilita’ viene additata al clima, ricordiamo che in Sud Africa saremo in pieno inverno, e che al Sud piove, e alla mancanza di eventi importanti. Se si guarda il calendario, infatti, I match piu’ emozionanti e che calamitano piu’ attenzione, saranno disputati nel Nord del paese. La fiducia pero’ e’ molta, e si crede nei last minute. La popolazione sudafricana : ormai non c’ e’ famiglia che non abbia comprato una vuvuzela, le rumorosissime trombette multicolori che caratterizzano il tifo calcistico sudafricano. Frenetici preparativi, con bandiere ovunque, specchietti delle auto addobbati con i colori del vessillo locale ( anche qualche italiano ha comprato il supporto con il tricolore ), strade incorniciate con messaggi di welcome, ovunque persone con magliette ufficiali dei singoli team, chiaramente quella gialla e verde del Sud Africa ha la maggioranza.

Insomma si respira il clima di festa, di attesa, di agonismo sportivo, molto sentito soprattutto nella popolazione di colore. Quindi che questi campionati siano benvenuti, che si giochi in un clima festoso, mischiando popolazioni provenienti da tuttele parti del globo, uniti in una nazione che viene soprannominata “Arcobaleno”, proprio per il carattere sereno e multietnico che ci rappresenta.

Ettore Grancini

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento