Tappa a Cracovia per UnescoItalia — Lombardi nel Mondo

Tappa a Cracovia per UnescoItalia

La mostra di fotografia contemporanea dedicata ai siti italiani Patrimonio Mondiale sarà ospitata presso il locale IIC dall’8 al 30 settembre

Dall’8 settembre, l’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia inaugurerà nella propria galleria la mostra di fotografia contemporanea “UnescoItalia – 41 siti italiani Patrimonio Mondiale nell’opera di 14 fotografi”, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal Ministero degli Affari Esteri.

Obiettivo dell’iniziativa è diffondere conoscenze, interpretazioni ed emozioni sui luoghi iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, la cui missione è quella di identificare, proteggere e trasmettere alle generazioni future i patrimoni culturali e naturali di tutto il mondo. Le date dell’esposizione in Polonia rappresentano anche un “Omaggio a Cracovia”, voluto espressamente dall’Istituto Italiano di Cultura in occasione del 30° anniversario dell’iscrizione del Centro Storico di Cracovia nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Per l’Italia, l’Ufficio Lista del Patrimonio Mondiale ha invitato 14 tra i migliori fotografi italiani contemporanei che da anni puntano con arte i loro obiettivi sul monumento e il paesaggio per rilevarne le molteplici identità. I fotografi invitati ad esporre la loro personale visione dei 41 siti italiani inclusi nella lista del Patrimonio dell’Umanità sono: Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Giuseppina Caltagirone, Luca Campigotto, Dario Coletti, William Guerrieri, Vittore Fossati, Mimmo Jodice, Giuseppe Leone, Marc Lesimple, Raffaela Mariniello, Luciano Romano e Ferdinando Scianna. Artisti rappresentativi del nostro tempo chiamati non solo ad esaltare il significato visivo e culturale di un patrimonio irriproducibile, ma anche ad evidenziarne il rapporto con un contesto ambientale in continuo cambiamento.

La mostra è stata ideata anche per diffondere nel mondo, attraverso la rete degli Istituti Italiani di Cultura, l’eccezionale patrimonio culturale e naturale italiano. Attraverso gli sguardi degli autori, rappresentati nelle oltre 120 opere esposte, il visitatore è chiamato a ri-guardare il Patrimonio Culturale dell’Umanità non come un testo illustrato, ma come parte integrante della sua realtà quotidiana. L’idea è quella di offrire al pubblico una visione del patrimonio archeologico, artistico architettonico e paesaggistico e contemporaneamente di presentare un’antologia della fotografia italiana contemporanea. I fotografi chiamati, infatti, ne sono fra i maggiori esponenti e ne rappresentano alcune fra le principali tendenze.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo 30 settembre. Per maggiori informazioni: www.iiccracovia.esteri.it . (ItalPlanet News)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento