Lavoro, tante opportunità sotto l’albero di Natale — Lombardi nel Mondo

Lavoro, tante opportunità sotto l’albero di Natale

La novità. Le festività si portano in dote alcune occupazioni interinali. Magazzinieri, commesse, baristi, addetti ai banchi salumeria, macelleria, gastronomia: per chi è in cerca di un’occupazione le possibilità di trovarne una aumentano. Alcune aziende vinicole cercano i «confezionatori»

Il periodo natalizio non porta soltanto feste, ma anche lavoro. Magazzinieri, commesse, baristi, addetti ai banchi salumeria, macelleria, gastronomia: per chi è in cerca di un’occupazione le possibilità di trovarne una aumentano. Occasioni di lavoro sotto l’albero di Natale soprattutto offerte dalle grande distribuzione che, in questo momento caldo dell’anno, necessita di un potenziamento del personale. Così le aziende stanno provando a implementare l’organico per far fronte alle aperture nei week-end, ai flussi maggiori di clientela di questo periodo e alle nuove campagne promozionali di fine anno.

Possibilità d’impiego, seppur temporaneo, c’è per chi si sente pronto ad impacchettare cesti e regali, a preparare le vetrine, e a mettersi nei panni di Babbo Natale nei centri commerciali. Basta consultare i siti delle agenzie, che fanno da ponte tra società e lavoratore selezionando personale sia per il lavoro interinale che per offerte a tempo indeterminato, per rendersi conto della realtà.

In occasione delle festività natalizie ormai alle porte, le filiali di Adecco, ad esempio, stanno cercando oltre 200 persone in provincia di Brescia, in diversi settori: grande distribuzione organizzata, ristorazione, aziende vinicole. Da fine novembre all’Epifania le grandi catene di ipermercati, i centri commerciali e i ristoranti, hanno raddoppiano il proprio personale per far fronte alle aperture no stop e all’elevato numero di clienti. I contratti offerti sono in somministrazione e le retribuzioni offerte dipendono dal ruolo ricoperto, dal numero di ore lavorate e dai giorni (feriali, festivi). Per tutte le posizioni è richiesta: disponibilità immediata e a lavorare anche nei week end, nei festivi e in alcuni casi nelle ore serali, attitudine al contatto col pubblico e al lavoro in team. Nel settore del commercio il numero maggiore di richieste arriva da profumerie, negozi di articoli sportivi, prodotti IT, hi-fi e nuove tecnologie in generale.

I profili ricercati nella grande distribuzione e nel commercio? Al primo posto ci sono i cassieri per cui è richiesta esperienza nel ruolo, resistenza allo stress; poi ci sono gli addetti alla vendita (è necessario un diploma, orientamento alla vendita, possibilità di part time e full time); gli addetti rifornimento scaffali e ai reparti; ed infine gli addetti al confezionamento pacchi regalo.

E nel settore della ristorazione? Sono ricercati cuochi, pizzaioli e camerieri: anche per località turistiche zona lago, esperienza nel ruolo e, attenzione, «resistenza allo stress».

Anche alcune case vinicole presenti sul territorio sono alla ricerca di personale per il confezionamento di pacchi e prodotti speciali distribuiti nel periodo di Natale. Per consultare le offerte e candidarsi basta accedere al sito www.adecco.it. In città, la «Men at work» ha ancora due posti disponibili come banconista nel reparto di gastronomia in un supermercato e un altro come addetto ai pacchetti regalo in profumeria, entrambe figure professionali tra le più richieste  in questo periodo.

Ancora cercando su internet le offerte di occupazioni temporanee per mettersi al lavoro con il cappellino di Babbo Natale, la Metis Spa, filiale di Rovato, cerca studenti da inserire presso i centri commerciali della Franciacorta come addetti vendita, confezionamento regali e promoter. Sul sito di Careerjet.it si possono trovare quattro offerte: commesso, addetto vendita in boutique, cameriere in un ristorante nel giorno di Natale. Le proposte di impiego per questo periodo festivo sono rivolte anche agli studenti appena diplomati, che possono così approfittare per fare il loro primo ingresso nel mondo del lavoro attraverso stage formativi di un mese.

Ma quanto si guadagna in un punto vendita o in un grande magazzino? Chi lavora per il periodo natalizio generalmente è assunto con un contratto commercio a tempo determinato part time (20/24 ore settimanali) (4/5 livello): lo stipendio va da 600 a 800 euro circa (nella cifra sarà calcolata anche la tredicesima e le festività). E il curriculum? Anche se si tratta di attività temporanee, scriverne uno buono è sempre consigliabile per essere, eventualmente, richiamati: oltre ai dati personali, è consigliabile mettere anche un recapito e l’eventuale indicazione dell’area geografica per la quale ci si candida. Da indicare sono le esperienze lavorative e extralavorative (se ci sono). Altri elementi che arricchiscono il proprio biglietto da visita e che non vanno dimenticati sono le attività di volontariato, la conoscenza di lingue e gli praticati sport a livello agonistico (meglio se di squadra).

 

Carla Costa

 

http://www.bresciaoggi.it/stories/Cronaca/211686_lavoro_tante_opportunit_sotto_lalbero_di_natale/

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento