Il resoconto Continentale America Latina del Cgie a Santiago — Lombardi nel Mondo

Il resoconto Continentale America Latina del Cgie a Santiago

La Commissione America Latina ritiene inaccettabile e offensivo per la dignità delle istituzioni italiane il comportamento del Senatore Esteban Caselli, che sta promuovendo la propria candidatura a Presidente della Repubblica Argentina, vantando tra l’altro lo sblocco di fondi italiani dormienti a favore di quella nazione

Santiago:  “La Commissione America Latina ritiene inaccettabile e offensivo per la dignità delle istituzioni italiane il comportamento del Senatore Esteban Caselli, che sta promuovendo la propria candidatura a Presidente della Repubblica Argentina, vantando tra l’altro lo sblocco di fondi italiani dormienti a favore di quella nazione”.

 

È solo una delle mozioni approvate dalla Continentale del Cgie, che si è riunita dall’1 al 3 ottobre scorsi a Santiago del Cile e della quale il consigliere Paolo Castellani riporta un ampio resoconto pubblicato oggi da La Gazzetta del Cile, periodico diretto da Giacomo Marasso.

 

La Commissione, riferisce Castellani, presieduta dal vicesegretario generale Francisco Nardelli, assistito dal segretario esecutivo Pietro Porcarelli, ha visto la presenza dei “consiglieri Araldi, Arona, Buttazzi, Canepa, Castellani, Coletta, Collevecchio, Di Martino, Garbarino, M. Gazzola, Laspro, Pallaro, Palermo, Petruzziello, Piazzi, Pieroni, Romanello, Salvarezza e Toniut”, oltre allo stesso Castellani. “Assenti giustificati i consiglieri Narducci e Pinto. Per la direzione generale degli Italiani all’Estero ha partecipato ai lavori il vicedirettore generale, min. plen. Vincenzo Palladino, prossimo ambasciatore d’Italia in Cile. Il Senato della Repubblica ha inviato una delegazione ufficiale composta dai senatori Maria Teresa Bertuzzi e Cesarino Monti, accompagnati dalla dott.ssa E. Salustri. Hanno altresì partecipato ai lavori i deputati Giuseppe Angeli e Fabio Porta. I lavori sono stati aperti dall’abasciatore Paolo Casardi, accompagnato nell’occasione dal cnsigliere dell’Ambasciata Stefano Catani e dal responsabile della cancelleria consolare Pasquale Centracchio”.

E questi sono i punti principali discussi e approvati durante la riunione. In primo luogo la Commissione Continentale America Latina del Cgioe ha ritenuto “inaccettabile e offensivo per la dignità delle istituzioni italiane il comportamento del Senatore della Repubblica italiana Esteban Caselli, che sta apertamente promuovendo la propria candidatura a Presidente della Repubblica argentina, vantando tra l’altro lo sblocco di fondi italiani dormienti a favore di quella nazione”, scrive Castellani, che poi riporta il “punto 3 all’ordine del giorno: Riforma delle leggi Comites e Cgie”.

Su quest’ultima questione, “la Commissione Continentale America Latina ritiene necessaria la definizione di una politica organica per gli italiani nel mondo e pur prendendo atto del dichiarato impegno del Parlamento a costruire un progetto unitario destinato a durare nel tempo, chiede un maggior coinvolgimento nel dibattito degli organismi di rappresentanza e delle comunità di base”. Inoltre i consiglieri sudamericani hanno ribadito “che una nuova riforma dei Comites si giustificherebbe solo qualora se ne incrementassero le prerogative a livello territoriale, mentre è necessaria la riforma del Cgie, il cui ruolo fondamentale anche dopo l’elezione della rappresentanza all’estero è stato riconosciuto dai parlamentari presenti”.

La Commissione ha poi ricordato che “lo stesso Cgie ha elaborato una propria proposta di riforma sin dal 2007” ed ha infine evidenziato “il carattere volontaristico degli organismi di rappresentanza degli italiani all’estero e il costo infimo che essi comportano per lo Stato, che per di più si traduce in un investimento a favore del Sistema Italia”.

 

Fonte: (aise)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento