Storia del muro (2) — Lombardi nel Mondo

Storia del muro (2)

Vent’anni dopo la sua caduta, il Muro di Berlino sembra completamente scomparso o quasi… Qualche targa commemorativa qua e là, e una linea di pavé che solca la città come una cicatrice e sparisce sotto gli edifici.

A Berlino, la Storia oscilla tra amnesia e memoria. Con i suoi grattacieli di cristallo firmati dai più grandi architetti, la Potsdamer Platz appare quasi come il simbolo di questa amnesia.

Giornalista, autore e guida, Sigrid Harms evoca, con foto alla mano, questa Berlino scomparsa, costellata di terreni all’abbandono e di no man’s land altamente pericolosi.

La questione del Muro interpella Padre Manfred Fischer da più di 30 anni, da quando la sua chiesa si è ritrovata dall’altra parte del Muro, un terribile giorno del 1961.

Nel 1985, la chiesa viene rasa al suolo. Da allora, lotta contro l’oblio. Ha contribuito a creare un centro di documentazione sul Muro e sta facendo costruire una cappella sul luogo in cui s’innalzava la sua chiesa. E i suoi progetti non si fermano qui…

 

di Georges Rouzeau

(fonte: www.viamichelin.it)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento