Progetto “150 anni Grande Italia” rivolto agli studenti in Italia e all’estero — Lombardi nel Mondo

Progetto “150 anni Grande Italia” rivolto agli studenti in Italia e all’estero

Ha riscosso una altissima partecipazione ed un ampio successo il concorso fotografico “150 anni Grande Italia”, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nella figura dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e da La Fabbrica, rivolto per l’anno scolastico 2009-2010 alle scuole primarie e secondarie di tutti i Paesi del mondo

Roma: Ha riscosso una altissima partecipazione ed un ampio successo il concorso fotografico “150 anni Grande Italia”, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nella figura dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e da La Fabbrica, rivolto per l’anno scolastico 2009-2010 alle scuole primarie e secondarie di tutti i Paesi del mondo.

 

 

Sono pervenute da 200 scuole oltre 4.000 fotografie accompagnate da un testo, con toccanti testimonianze delle tracce d’italianità all’estero, momenti di integrazione tra studenti di culture diverse, molteplici percezioni del presente e sguardi volti al futuro, con quella creatività e passione, di cui solo i giovani sono capaci.

 

I vincitori sono risultati: per l’Argentina la Scuola Italiana Cristoforo Colombo Secondaria inferiore 3B Michele Porfiri e la Escuela de Comercio Nº 30 D.E 18 Secondaria superiore 3º año 1ª TM Patricia Colombres e Paula del Carmen Rodriguez, entrambe di Buenos Aires, e l’Instituto Dante Alighieri Secondaria inferiore 3 Eduardo Pita di Villa Carlos Paz; per l’Australia l’Italian Bilingual School Secondaria superiore pluriclasse Anna Formosa di Leichhardt; per il Belgio la Scuola Europea di Bruxelles Secondaria superiore VI Daniela Magnanini di Uccle e i Corsi di Italiano Mons Primaria III, IV, V, VI Monica Sburlati di Charleroi; ed infine per il Brasile la Scuola EMEF – Professor Clóvis Manfio Primaria 3ª série Angélica De Fátima Rosa Ferreira di Pedrinhas Paulista e la Scuola Italiana Eugenio Montale Secondaria inferiore III Raffaella Ba di San Paolo.

 

L’elenco delle classi vincitrici si trova sul sito www.scuola.net/150anni insieme al catalogo “150 foto per 150 anni”, un omaggio a tutti coloro che hanno raccontato la bellezza del nostro Paese attraverso i loro occhi.

 

Ed ora a novembre partirà la seconda fase del progetto, che interesserà, in quest’anno scolastico, anche gli istituti italiani favorendo il confronto/incontro tra i giovani di ogni nazionalità sul tema dell’italianità e oltre.

 

Se infatti nella sua prima fase l’iniziativa ha costruito un dialogo con le scuole italiane all’estero incentrato sulla percezione dell’italianità e sull’identità del migrante, la seconda fase si focalizzerà, a partire da questa percezione, sulla identità culturale derivante dalla propria esperienza in quanto cittadino del proprio Paese, in vista della costruzione di un cosmopolitismo civico.

 

Gli studenti, italiani e esteri, utilizzeranno le testimonianze fotografiche inviate dagli studenti delle scuole estere per sviluppare vere e proprie ricerche in vista delle celebrazioni ufficiali del 2011. Per gli studenti italiani, le percezioni che hanno del nostro Paese i loro coetanei residenti in altre nazioni saranno l’occasione per riflettere sulla propria identità e per osservare con sguardo diverso l’esperienza dei loro compagni studenti stranieri nelle scuole italiane.

Il Comitato Scientifico ha predisposto degli strumenti di lavoro analizzando i contributi inviati dalle scuole estere nella prima fase confluiti nella pubblicazione “150 foto per i 150 anni”.

 

Il tema comune affidato agli studenti giovani e giovanissimi sarà la riflessione, con uno sguardo rivolto al secondo millennio, sull’identità costruita in 150 anni di storia, non solo in Italia, ma anche in tante altre aree del globo, come testimoniano le foto proposte nella prima fase.

 

Per mantenere un dialogo con il catalogo pubblicato, le isole tematiche che verranno sviluppate nella seconda fase riprenderanno le sezioni del volume: “Italian Logo: un’idea di Italia nel mondo che passa attraverso segni e oggetti che la rendono protagonista di un immaginario condiviso”; “Storia e storie: l’orgoglio di avercela fatta nelle storie degli emigranti. Il dolore, il lavoro duro, le fatiche e le sopraffazioni”; “Piccoli segni di grandi storie: documenti, lettere. piccole e grandi storie dietro a un semplice foglio di carta: una pagella quando andare a scuola se sei straniero è anche più difficile”; “Di generazione in generazione: la gente sopravvive alle barriere e costruisce nuove storie, nuove culture, nuovi immaginari. Legati sì alla tradizione, ma con gli occhi puntati in avanti”; e “Cultura!: Le culture mutano, si aggiornano, si mescolano, rivivono. La cultura italiana percepita come il mondo dei classici, Verdi, Dante, e come cooperazione allo sviluppo nei Paesi del sud del mondo”.

 

I risultati delle ricerche potranno essere presentati nella forma espressiva preferita, purché digitalizzata: potrà essere un testo, un ipertesto, un video, una video-intervista o altro che si ritenga utile a comunicare temi e risorse dell’italianità del futuro, a partire dalla riflessione sui 150 anni appena trascorsi. Tutti gli elaborati, divisi in categorie riconducibile ai media utilizzati: scrittura, fotografia, cinema, ecc., giunti al Centro Coordinamento verranno valutati da una giuria qualificata.

 

Fonte: (aise)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento