Guatemala, il Cefa completa il progetto di riforestazione — Lombardi nel Mondo

Guatemala, il Cefa completa il progetto di riforestazione

Il Cefa-Comitato EU per la Formazione e l’Agricoltura, Ong riconosciuta dalla Cooperazione Italiana e socia del Programma di Emergenza”Ran Guatemala”, ha riforestato 9,5 ettari di terreno nel quadro del progetto

Il Cefa-Comitato Europeo per la Formazione e l’Agricoltura , Ong riconosciuta dalla Cooperazione Italiana e socia del Programma di Emergenza ”Ran Guatemala”, ha riforestato 9,5 ettari di terreno nel quadro del progetto ”Opere di riabilitazione, mitigazione e prevenzione dell’insicurezza ambientale ed alimentare nel municipio di Chichicastenango”.

Le attività di riforestazione, avvenute lo scorso mese di agosto, hanno permesso di piantare circa 10.000 giovani alberi, appartenenti alle specie locali Pinus pseudostrobus e Alnus jorullensis, particolarmente adatte per proteggere le fonti d’acqua e mitigare i fenomeni di erosione del terreno. La piantumazione è stata effettuata dal personale tecnico del progetto e dagli abitanti delle comunità beneficiarie

L’attività è parte integrante di un progetto ben più ampio, finanziato dal Programma di Emergenza ”Ran Guatemala” della Cooperazione Italiana, teso alla riattivazione del tessuto socio-economico, alla ricostruzione di infrastrutture di importanza comunitaria ed alla mitigazione del rischio ambientale e nutrizionale in 5 comunità del comune di Chichicastenango (Quiché), ove la tempesta tropicale Agatha, esattamente un anno fa, provocò decine di vittime

Il progetto in parola, inserendosi nel quadro del”Piano di Ricostruzione con Trasformazione” promosso dal Governo guatemalteco, prevede la ricostruzione, in luogo sicuro, del presidio sanitario della comunità di Agua Escondida, la messa in sicurezza infrastrutturale di scuole e piccoli centri sanitari, la formazione, l’equipaggiamento e l’accreditamento di 4 gruppi di volontari di protezione civile e la promozione di attività di sicurezza alimentare. I beneficiari finali del progetto sono stimabili in 8.000 persone, in gran parte dedite all’agricoltura.

I lavori di ricostruzione del Puesto de Salud sito nella comunità di Agua Escondida, iniziati lo scorso mese di agosto, dovrebbero terminare a gennaio 2012. L’intero intervento del Cefa entra in sinergia con il Programma CredyCom – anch’esso finanziato dalla Cooperazione Italiana ed eseguito dallo Iao di Firenze – che da anni opera nell’area di Chichicastenango con l’obiettivo di migliorare la capacità produttiva e di commercializzazione degli agricoltori locali.

Fonte: Cooperazione allo Sviluppo

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento