Olimpiadi di cucina, nella nazionale uno chef bresciano — Lombardi nel Mondo

Olimpiadi di cucina, nella nazionale uno chef bresciano

Non a Rio ma a Erfurt, in Germania. E al posto delle divise da atleta indosseranno quelle da chef: sono i giovani azzurri dei fornelli, che stanno già scaldando pentole e affilando coltelli, determinati a conquistare il titolo olimpico che ancora manca alla Nazionale italiana cuochi Junior Team, la squadra under 18 dei professionisti della cucina

Ci proveranno dal 22 al 25 ottobre, in occasione della 23esima edizione delle Culinary Olympics, le Olimpiadi della Cucina. Nel team c’è anche un giovane chef bresciano: Patrick Bertoni, di Barghe, in forza alla brigata del ristorante Antica Cascina San Zago di Salò gestito dallo chef Carlo Bresciani e già Campione italiano di pasticceria.

Il ristorante salodiano ha ospitato martedì uno degli allenamenti dei giovani chef provenienti da tutta Italia: le sessioni di allenamento sono fondamentali per affinare la preparazione del menù, che prevede uno starter con crocchetta di baccalà, black cod con crema di zucchina e bavarese di squacquerone e gamberi, una portata principale con lombo di vitello, animella glassata, tortello al brasato e bouquet di verdure e, per finire, un trittico di dessert.

Patrick e compagni, tutti giovanissimi, sono pronti a giocarsela con i migliori chef under 18 del panorama mondiale. In testa un solo obiettivo: realizzare il menù vincente e tornare a casa con la medaglia olimpica.

fonte: giornale di brescia

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento