Gran Gala di Perth: serata indimenticabile per l’Abruzzo — Lombardi nel Mondo

Gran Gala di Perth: serata indimenticabile per l’Abruzzo

PERTH – E’ stata una Serata di Gala che non sarà facile dimenticare, quella organizzata dal Comitato del WA per la raccolta di fondi pro vittime del terremoto in Abruzzo.

PERTH – E’ stata una Serata di Gala che non sarà facile dimenticare, quella organizzata dal Comitato del WA per la raccolta di fondi pro vittime del terremoto in Abruzzo. La sala del Western Australian Italian Club (che nel prossimo ottobre festeggerà il 75.mo Anniversario di Fondazione), sabato 12 settembre era addobbata per le grandi occasioni.

I colori bianco e nero dei drappeggi sul soffitto e sulle tavole, le decorazioni floreali, hanno dato un tono sofisticato  all’ambiente, che ha fatto da cornice ad un pubblico elegante di circa 400 persone. Così come nelle feste organizzate  nelle altre città d’Australia, molti i giovani e amici australiani presenti in sala, a testimoniare che in simili occasioni le seconde e terze generazioni rispondono con slancio e dimostrano un profondo attaccamento alle radici.

E a conferma di questo dobbiamo subito dire che il compito di presentare la serata è stato affidato a Ebbeny Faranda, giovane reporter del Canale 9 (figlia di Tony Faranda, attivo membro del Comitato) che ha svolto l’incarico in maniera brillante ed impeccabile.

Ha ufficialmente aperto la serata il Presidente del WA Abruzzo Earthquake Appeal Fund Commitee, Nick Catania, che a nome del comitato ha dato il benvenuto a tutti i presenti ed ha ringraziato i dirigenti del WA Italian Club per aver messo a disposizione degli organizzatori la sede del vecchio e glorioso sodalizio italiano di Perth.

“La serata – ha indicato Nick Catania – conclude simbolicamente la campagna per la raccolta di fondi di questo comitato in favore delle vittime del terremoto in Abruzzo. Una tragedia che ha provocato 307 morti,4000 feriti, oltre 65 mila senza tetto e la distruzione di edifici pubblici, monumenti, chiese ed opere d’arti d’immenso valore.  E’ stato quindi con prontezza ed entusiasmo che ho risposto alla richiesta giuntami dal Gruppo Editoriale Italiano con sede in Melbourne, di costituire un Comitato Statale per la raccolta di fondi ed essere parte dell’appello nazionale”.

Ed è con piacere dunque – ha continuato Nick Catania – che apro la serata con una generosa donazione di $ 5.000 del sig. Albino Pesce che va ad aggiungersi alle molte altre donazioni ricevute da questo comitato in occasione del pranzo per uomini d’affari al “Maurizio Restaurant”.

Nick Catania ha poi dato il benvenuto al Presidente Nazionale dell’Appello, Gr.Uff. Ubaldo Larobina e signora Lindy, venuti da Melbourne per partecipare al Gala ed al Console Italiano e Patrono dell’Appello nel WA, Dott. Giorgio Taborri  e la sua gentile signora. Il patrocinio del Console è stato un giusto riconoscimento della validità dell’iniziativa ed un incoraggiamento per tutti nello sforzo di raccogliere fondi per questa causa.

Al Presidente Nick Catania è seguito un breve indirizzo di saluto da parte di Ubaldo Larobina, Direttore del Gruppo Editoriale Il Globo/La Fiamma e Rete Italia, il quale ha voluto ricordare che quest’anno  due tragici eventi naturali hanno colpito i nostri due Paesi: l’Australia prima e l’Italia subito dopo. Agli inizi di febbraio uno dei più violenti incendi, mai registrato nello Stato del Victoria, ha causato 173 morti e danni per miliardi di dollari; subito seguito, il 6 aprile, dal terremoto in Abruzzo.

In risposta al primo evento in Australia, il gruppo editoriale italiano ha lanciato un appello sostenuto da una maratona radiofonica che ha raccolto circa 600.000 dollari. La risposta degli Italiani d’Australia è stata immediata e generosa. La maratona radiofonica un’esperienza esaltante e commovente.

“Dal lontano Western Australia, senza alcuna particolare sollecitazione – ha sottolineato Ubaldo Larobina – sono pervenute tante donazioni da individui e associazioni per un totale di circa 25.000 dollari. Tante piccole donazioni che hanno voluto significare per noi l’apprezzamento degli italiani del Western Australia verso chi, per mezzo secolo, ha prodotto un giornale, IL GLOBO, che ha informato, guidato, difeso, accompagnato un’intera generazione di connazionali, lungo il duro e difficile cammino di  insediamento in questo paese. E non solo questo, ha dato negli ultimi anni, senza chiedere nulla,  una stazione radio, RETE ITALIA, popolarissima nel bacino di ascolto di Perth e Fremantle.

Ed è per dire personalmente GRAZIE agli italiani di Perth, che io sono qui questa sera. Grazie per quanto avete fatto per gli incendi nel Victoria ed ancora, grazie per quanto state facendo per la raccolta di fondi in favore delle vittime del terremoto in Abruzzo”.

L’appello per l’Abruzzo, che ha ottenuto al livello nazionale il patrocinio del Primo Ministro Kevin Rudd, dell’Ambasciatore Italiano Gian Ludovico de Martino di Montegiordano e di Sir James Gobbo,   al livello statale dei Consoli Italiani del Vic., NSW, Qld e WA – ha annunciato Ubaldo Larobina – a tutt’oggi ha superato la cifra di 3.300.000, incluse le donazioni dei governi federale e del Victoria.  

Il Western Australia ha già contribuito circa 137,714.90 dollari; con il profitto di questa serata consolideremo questo splendido risultato e forse supereremo i 200.000 dollari.

“Concludo – ha detto Ubaldo Larobina – con un sincero GRAZIE a Nick Catania che non ha esitato un attimo ad accettare la sfida di formare un Comitato Statale nel WA, che promovesse e coordinasse le iniziative qui a Perth. Lo ha fatto con impegno e professionalità ed i risultati non sono mancati. Grazie quindi a Nick Catania e a tutti i membri del suo Comitato, in particolare al vice presidente Nick Tana, sempre pronto a risolvere con generosità ogni difficoltà”.

Chiusa così la prima parte ufficiale della serata, è stata servita la squisita cena preparata dal super-cheff  Maurizio Di Ciano. Tra una pietanza e l’altra  Ebbeny Faranda ha presentato i vari numeri dello spettacolo accompagnati dalle musiche dei “Rhythm & Groove”. Applauditissime le esibizioni di Giuseppe Bertinazzo, Steve Armstrong  e de Le Musicantes.

Al termine della cena una breve pausa per la presentazione di un filmato sulle tragiche conseguenze del terremoto in Abruzzo, con un messaggio di ringraziamento del Sindaco de l’Aquila Massimo Cialente. E’seguita l’asta di numerosi articoli donati da ditte locali, condotta con professionalità  da Greg Roberts e l’estrazione della lotteria che aveva in palio due biglietti di andata e ritorno per l’Italia, donati dalla compagnia aerea Emirates.

Il tutto si è svolto con scioltezza e precisione sotto la regia di Ebbeny Faranda che ha infine chiamato il Presidente Nick Catania per concludere la serata.

Soddisfatto per il pieno successo della Gala Night, Nick Catania ha voluto ringraziare tutti i membri del Comitato, che ha elencato: il Vice Presidente Nick Tana, il segretario Carlo Pennone, i consiglieri Ray Paolucci, Tony Vallelunga, Joe Radici, Milena Iacusso, Alberto Di Lallo, Tony Faranda, Luke Saraceni, Maurizio di Ciano e Tina d’Orsogna.

Ma il successo di queste iniziative dipende dalla generosità degli sponsors, dai grandi come Emirates Airways, ai tanti piccoli che hanno donato articoli per la “silent auction”. Un sincero grazie a tutti costoro che hanno contribuito così validamente al successo finanziario della serata. Una menzione particolare per alcuni che sono andati ben oltre quanto ci si poteva aspettare da loro.

•Maurizio Di Ciano, proprietario dell’omonimo Maurizio Restaurant, ha generosamente offerto il pranzo per gli uomini d’affari nel suo ristorante e la preparazione della cena della Gala Night;

•Carlo Pennone, che ha svolto con solerzia e precisione le sue funzioni di segretario del Comitato;

•Nick Tana, Vice Presidente, con la sua dedizione, energia e grande desiderio di aiutare chi ne ha di bisogno, non si è fermato di fronte ad alcun ostacolo. Chi lo ha visto lavorare non si meraviglia più per i suoi successi nel mondo degli affari. Nick Tana ha coinvolto anche tutta la sua famiglia: Eleonor, Lisa, Peter e Vince. Un fantastico team che merita un plauso particolare.

•Milena Iacusso, la sola rappresentante del sesso femminile nel Comitato, è stata letteralmente infaticabile ed elemento di coesione del gruppo di lavoro. A Milena, in segno di riconoscimento, Nick Catania ha presentato un mazzo di fiori ed un regalo con un “non avremmo potuto fare quello che abbiamo fatto, senza di te”.

•Ebbeny Faranda. Il padre Tony, membro del Comitato, ci ha suggerito il suo nome come presentatrice.  Non potevamo avere un MC migliore. Auguri a Ebbeny di una brillante carriera nel mondo della televisione e grazie per il magnifico lavoro svolto quì questa sera.

A Nick Catania ha risposto direttamente Nick Tana: “non potevamo avere una guida  migliore di Nick Catania; è stato un’ispirazione, esempio per tutti noi di generosità, leadership. Grazie Nick, siamo tutti orgogliosi di aver potuto collaborare con te per questa nobile causa. Grazie per averci tutti coinvolti.

Ha concluso la serata il Console d’Italia in Perth, Dott. Giorgio Tabarro, che nella sua veste di Patrono dell’Appello per il WA, ha voluto congratularsi con quanti hanno collaborato al successo dell’iniziativa. Un’iniziativa che fa onore alle collettività italiane d’Australia  ed in particolare a quella del Western Australia.

Calato il sipario della Gala Night, è iniziato il lavoro amministrativo per stabilire il profitto della serata. Risultato: la bella cifra di $ 75,450.00; il totale del contributo del Western Australia al Fondo Nazionale sale così a $ 213,164.90. Il totale nazionale e ora di  $3,391,324.19.

 

http://italianmedia.com.au/w3/index.php?option=com_content&view=article&id=2184%3Agran-gala-di-perth-una-serata-indimenticabile-per-labruzzo&catid=45%3Aaustralia&lang=it

 

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento