London 2012, Lombardia sempre prima! — Lombardi nel Mondo

London 2012, Lombardia sempre prima!

I complimenti di Luciana Ruffinelli, assessore Sport e Giovani Regione Lombardia agli atleti lombardi vincitori di medaglie ai Giochi olimpici di Londra 2012. A raccogliere il commento, Maurizio Pavani, caporedattore multimediale della redazione sport dell’assessorato

“Quattro ori, tre argenti e cinque bronzi: la Lombardia torna da Londra con il maggior numero di medaglie fra tutte le regioni che hanno inviato i loro migliori atleti alle Olimpiadi”.

Questo il pensiero dell’assessore Sport e Giovani Regione Lombardia, Luciana Ruffinelli, all’indomani dei trionfi lombardi della pattuglia azzurra a Londra 2012.

“Errigo e Cassarà, Cammarelle, Frangilli e Nespoli, Fontana, Morandi e Laurito, Presciutti, Fei e Savani – ha proseguito l’assessore – sono i nostri campioni, lombardi per nascita e formazione che ci hanno regalato un cospicuo bottino, ulteriore conferma di quanto la nostra sia una terra di Sport. Contiamo il 30% dei tesserati dell’intero Paese, per un totale di 5 milioni di atleti, percentuale che rispecchia il risultato espresso dalle Olimpiadi e che testimonia l’efficacia delle nostre strutture e la valenza dell’attività sportiva nella società lombarda. Queste Olimpiadi sono state una magnifica conferma dello Sport con la esse maiuscola, inteso come puro e sano agonismo, sfida con gli altri o con se stessi, il lato più naturale, l’aspetto più affascinante e coinvolgente. Ma, quando la luce dei riflettori dei Giochi olimpici si spegne – aggiunge Ruffinelli – è importante che quegli sport meno ambiti dai media, ma capaci di regalarci le medaglie più belle, non tornino nell’ombra, per uscirvi di nuovo solo dopo altri quattro anni. Il supporto di Regione Lombardia non verrà certo meno, anzi, proprio nello specifico, mi auguro che le società di Gallarate dalle quali sono scaturite due delle nostre medaglie d’oro, la Compagnia Arcieri Monica di Michele Frangilli e la Virtus di Romina Laurito, possano sfruttare al meglio gli aiuti che la Regione metterà in campo con il bando destinato agli impianti sportivi, entro fine anno, per intervenire e migliorare le proprie strutture, rendendole più idonee a diventare un punto di riferimento per i giovani che vorranno avvicinarsi a queste specialità e un polo di eccellenza per gli atleti che vi si allenano, inseguendo obiettivi ambiziosi”.

Mpv/270812 (RL – DG Sport)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento