Posto d’onore per il Brasile al Festival della Creatività 2008 di Firenze — Lombardi nel Mondo

Posto d’onore per il Brasile al Festival della Creatività 2008 di Firenze

L’orgoglio del Presidente Lula è fondato nei grandi cambiamenti che hanno caratterizzato il Brasile negli ultimi anni e che lo hanno portato a diventare, uno dei paesi più dinamici al mondo

Firenze: “La musica, la danza, le arti plastiche, il design, l’architettura, l’audiovisivo – che rientrano nelle industrie creative – continuano ad occupare uno spazio privilegiato nel nostro immaginario.

 

Ma il potere creativo, lo spirito di lotta e l’ottimismo realista dei Brasiliani stanno trasformando il Paese in uno dei più dinamici poli di sviluppo socio-economico del mondo”. Così Luiz Ignacio Lula da Silva, Presidente del Brasile, nel messaggio inviato per sottolineare il valore del suo Paese e l’importanza della scelta della Regione Toscana di dedicare al Brasile il posto d’onore al festival della Creatività 2008.

 

L’orgoglio del Presidente Lula è fondato nei grandi cambiamenti che hanno caratterizzato il Brasile negli ultimi anni e che lo hanno portato a diventare, per usare ancora le sue parole, non più grave; “l’eterno paese del futuro”, ma appunto, uno dei paesi più dinamici al mondo. Un paese “bric”, la sigla che indica questa dinamicità, coniata sulle iniziali di Brasile, Russia, India e Cina, e con il quale l’Italia intrattiene ormai lo scambio commerciale più intenso in America latina, superando lo storico legame con l’Argentina.

Domani il Brasile mostrerà alla Toscana – ai “conterranei di Galileo Galilei”, come sottolinea ancora Lula – le sue carte, e lo farà presentando le sue grandi risorse ma anche la sua capacità di attrarre investimenti e di creare joint venture.

Alle 10.30 nel padiglione Ghiaia, il momento centrale con l’inaugurazione del padiglione dedicato al Brasile e subito dopo, alle 11, con un focus su “il Brasile contemporaneo e le nuove sfide globali”. Presente Claudio Martini, presidente della Regione, Federico Gelli, vicepresidente, Adhemar Gabriel Bahadian, ambasciatore del Brasile in Italia, Wellington Dias, governatore del Piaui, Paulo Skiaf presidente degli industriali brasiliani, Miriam Belchior, segreteraio esecutivo del Pac (l’imponente programma di investimenti lanciato dal Brasile) Ottone Fernandes, che fa parte dello staff del Presidente Lula. A guidare gli interventi sarà il giornalista del Corriere della Sera, Rocco Cotroneo.

 

Fonte: (l.p.\aise)

 

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento