Un ricordo di Rino Zandonai — Lombardi nel Mondo

Un ricordo di Rino Zandonai

“Ho avuto il piacere e l’onore di conoscere Rino a Trento il 10 novembre del 2007, in occasione delle celebrazioni ufficiali per il 50° anniversario della fondazione della Trentini nel Mondo”: Claudio Milletti, dell’AMM, ricorda il direttore dell’Associazione Trentini nel Mondo

Qualche ora fa, dalla cassetta di posta della nostra Associazione, ho estratto, tra le altre cose, anche l’ultimo numero della rivista “Trentini nel Mondo”. E dopo averla sfogliata, ho sentito anch’io il bisogno di scrivere queste poche righe in ricordo di Rino.

Ho avuto il piacere e l’onore di conoscere Rino a Trento il 10 novembre del 2007, in occasione delle celebrazioni ufficiali per il 50° anniversario della fondazione della Trentini nel Mondo

Della piccola delegazione dell’AMM onlus, assieme al presidente Marconcini e al revisore Baraldi, facevo parte pure io, alla prima uscita diciamo così “ufficiale”..

Alla fine della mattinata, corsa via veloce tra i saluti delle autorità, la proiezione di un video, una breve performance musicale e l’impressionante sfilata di rappresentanti delle comunità trentine di

davvero tutti i cinque continenti, abbiamo avuto la possibilità di scambiare poche parole con il presidente Ferruccio Pisoni e con il direttore Rino Zandonai, che come potrete immaginare erano

ricercatissimi e impegnatissimi. Non abbiamo potuto esimerci dal congratularci con Rino per la perfetta organizzazione, e dal fare una battuta: che tra una quarantina d’anni (Mantovani nel Mondo è stata fondata nel 1998) anche noi a Mantova, forse, saremmo stati capaci di fare una celebrazione che almeno lontanamente, potesse assomigliare alla loro…

Avevo capito però, quella mattina, una cosa: che dietro quel fine settimana così bene organizzato a Trento c’era stato un grande lavoro di mesi, forse qualche anno. E che dietro tutto c’era proprio lui, Rino, con quel “desiderio” di non mettersi in mostra (lui, direttore dell’Associazione, si era messo proprio alla fine del tavolo delle autorità, quasi in un angolo, in disparte, lontano dai riflettori).

Quando il “suo” presidente Pisoni l’ha praticamente “costretto” a prendere in mano il microfono, si è quasi limitato a dire “Grazie!” ai “suoi” trentini venuti dai circoli sparsi in tutto il mondo. Non sapevo ancora, purtroppo, che quella sarebbe stata anche l’ultima volta in cui l’avrei visto…

 

Claudio Milletti

Coordinatore

Associazione dei Mantovani nel Mondo onlus

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento