Riecco l’imperdibile sagra della taragna Stabello è in festa per due weekend — Lombardi nel Mondo

Riecco l’imperdibile sagra della taragna Stabello è in festa per due weekend

Ce n’è per tutti i gusti e non solo per quanto riguarda il palato. La festa della taragna a Stabello di Zogno è un mix di piatti tipici, musica e allegria, che si svolge in un clima conviviale, degustando quello che da queste parti è considerato una dei piatti tipici più sfiziosi.

Polenta gialla, Branzi, burro e salvia: la taragna, in porzione gigante, che sarà servita da venerdì 12 a domenica 14 e nel weekend successivo da venerdì 19 a domenica 21 presso il campo sportivo della frazione. Il menu non delude anche questa 22ª edizione così come l’intenso sforzo di tutto il paese, poco più di 500 anime, raccolto attorno alla manifestazione che richiama persone da Milano e bassa bergamasca.

 

 

E sotto il tendone non mancano il profumo della carne alla brace, l’accento duro e vigoroso di chi prende le ordinazioni, delle donne che con i grembiuli bianchi preparano i piatti a base di casoncelli e selvaggina. Tra la tombolata, i biglietti della lotteria, alla sagra si balla anche con le orchestre che alternano un liscio a un cha cha cha, per proseguire con le danze di gruppo e i tormentoni latinoamericani dell’estate che sta finendo.

 

 

In pista ci sono proprio tutti: mamme con i bambini, le nonne con i mariti che attendono rigorosamente un nuovo giro di mazurca. Tutto condito da uno scenario gioviale, la taragna infatti non crea malumori e, quando si arriva davanti al piatto fumante, il sorriso è stampato sulle facce dei commensali e il brindisi è già nell’aria. Le porzioni sono inconfondibili e come sempre abbondanti, i prezzi abbordabili, ma il gusto resta inconfondibile e la cena a base di casoncelli, spiedini e polenta diventa una buona occasione per fare beneficenza.

 

 

Lo sforzo di molte persone, tra cui tantissimi giovani che si offrono volontari a servire i tavoli presi d’assalto dai golosi, pare infatti a tutti una giusta causa per ricavare denaro che servirà quest’anno al restauro della casa parrocchiale del paese. «Il ricavato di questa, e delle passate edizioni è utilizzato per il restauro e sistemazione dell’oratorio – spiegano Erik Zanchi e Roberto Donadoni dello staff della festa -. Una sera a scelta sarà eletta miss Taragna. Moltissimi pure i giovani che collaborano».

 

 

E anche quest’anno sarà istituito un senso unico nella frazione. Si potrà raggiungere Stabello solamente da Zogno, mentre il parcheggio sarà garantito nella parte bassa del paese, i posteggi nelle piazze saranno riservati ai mezzi d’ordine pubblico e ai diversamente abili

 

 

 

 

 

 

 

 

 

fonte: l’eco di bergamo

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento