Terremoto in Cile: da due anni la Caritas accanto alla popolazione — Lombardi nel Mondo

Terremoto in Cile: da due anni la Caritas accanto alla popolazione

Caritas Italiana pubblica online un report dove stila un bilancio degli interventi attuati. Il grosso degli interventi ha riguardato la risposta all’emergenza e la prima fase del post emergenza. L’intera rete Caritas ha complessivamente aiutato 108.416 famiglie (542.000 persone)

Roma – Dopo due anni dal violento terremoto che il 27 febbraio 2010 ha colpito il Cile, prosegue l’impegno umanitario di Caritas Italiana.

L’associazione ha messo finora 630 mila euro a disposizione di Caritas Cile per progetti di emergenza e primo post–emergenza, e attività di sostegno nell’ambito dell’economia familiare, dello sviluppo comunitario e dell’assistenza psicosociale.

Caritas Italiana pubblica oggi online (www.caritasitaliana.it) un report dove stila un  bilancio degli interventi attuati. Il grosso degli interventi ha riguardato la risposta all’emergenza e la prima fase del post emergenza. L’intera rete Caritas ha complessivamente aiutato 108.416 famiglie (542.000 persone) nelle diocesi di Santiago, Melipilla, Valparaíso, Rancagua, Talca, Linares, Chillan, Concepción, Los Ángeles e Temuco.

Molteplici gli ambiti di impegno: sostegno alimentare, igiene di base e indumenti; centri di accoglienza e abitazioni di emergenza che diventeranno poi definitive; miglioramento delle economie familiari di contadini, pescatori e fasce sociali meno abbienti; attività di ascolto e sostegno psico-sociale, percorsi di accompagnamento comunitari e pastorali;  rafforzamento istituzionale delle reti diocesane; coordinamento con gli altri enti di cooperazione coinvolti.

Ci si sta ora concentrando sul sostegno all’economia e allo sviluppo comunitario e su progetti di ricostruzione, in particolare: di nuove case per le famiglie che l’hanno perduta a causa del terremoto e ristrutturazione delle case danneggiate dal terremoto; fornitura di  attrezzi da lavoro per agricoltura, serre, lana per lavoro di artigianato, materiale per la produzione di confetture; sostegno psico-sociale comunitario.

 

Fonte: aise

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento