Il Salva Cremasco diventa Dop — Lombardi nel Mondo

Il Salva Cremasco diventa Dop

Un altro prodotto italiano viene riconosciuto dall’Unione Europea. Il ‘Salva Cremasco’ diventa DOP, portando così a 237 il numero dei marchi di qualità attribuiti a livello comunitario a produzioni del nostro Paese.

Un altro prodotto italiano viene riconosciuto dall’Unione Europea. Il ‘Salva Cremasco’ diventa DOP, portando così a 237 il numero dei marchi di qualità attribuiti a livello comunitario a produzioni del nostro Paese. Si tratta di una ennesima conferma della posizione italiana di leader a livello internazionale per l’eccellenza nel settore agroalimentare”.
Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Mario Catania, ha commentato la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE del regolamento di iscrizione del formaggio “Salva Cremasco” DOP nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette. Salgono così a 237 i marchi di qualità riconosciuti dall’Ue al nostro Paese.

Il Salva Cremasco DOP è un formaggio molle da tavola a pasta cruda, prodotto esclusivamente con latte di vacca intero, a crosta lavata, con stagionatura minima di 75 giorni. La zona di produzione del Salva Cremasco comprende l’intero territorio delle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Lodi e Milano, all’interno della quale devono avvenire tutte le operazioni di produzione del latte, caseificazione e stagionatura. (ItalPlanet News)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento