Campionati Europei di Canottaggio 2012 — Lombardi nel Mondo

Campionati Europei di Canottaggio 2012

Si disputeranno alla Schiranna di Varese, città da anni ai vertici del canottaggio nazionale e internazionale per numero di tesserati e per i risultati conseguiti

Gli Europei di Canottaggio 2012 di Varese, scaldano gli scanni in attesa di entrare nel vivo dell’evento. Dopo l’apertura ufficiale tenutasi a marzo nella splendida cornice di Villa Recalcati e la presentazione di maggio presso il Museo del Volo di Somma Lombardo alla quale ha preso parte anche il neo Assessore Sport e Giovani Regione Lombardia, Luciana Ruffinelli, ecco che la macchina organizzatrice della manifestazione, capace di unire passato, presente e futuro dell’attività remiera, attiva la sua organizzazione in previsione della competizione internazionale che dal 14 al 16 settembre 2012, fenderà le acque della Schiranna di Varese, una tra le principale località turistico – balneare del Comune di Varese, sede dell’attivissima società remiera, Canottieri Varese.

Europei spot story

La prima edizione degli Europei si svolse nel 1893, non molto lontano dal Lago di Varese. Sul Lago d’Orta, gli azzurri vinsero le loro prime 3 medaglie d’Argento nelle specialità del singolo, quattro con e otto. i Campionati Europei, seppur con qualche piccola interruzione, sono stati organizzati sino al 1973 con la loro ultima edizione di Mosca a cui è seguito uno stop lungo 34 anni. Nel 2007 a Poznan (Repubblica Ceca), grazie al rinnovato interesse dei Paesi dell’Est e con sorpresa di tutti gli addetti ai lavori, si è invece verificato il rilancio della competizione su scala internazionale e ora i Campionati Europei vengono organizzati ogni anno: Schinias (Grecia/2008), Brest (Bielorussia/2009), Monthemor-o-Velho (Portogallo/2010), Plovdiv (Bulgaria/2011). Proprio nell’edizione portoghese venne assegnata a Varese(Italia/2012) , l’organizzazione della presente edizione che conta già ben 500 atleti e 30 nazioni partecipanti; segno di un interesse crescente nei confronti della disciplina non solo in termini di appassionati e audience mediatico. Infatti, alla scorsa edizione 2011 degli Europei presero parte ben 405 atleti provenienti da 29 nazioni: l’Italia si classificò al 2° posto nel medagliere (2 Ori, 1 Argento e 3 Bronzi) e collezionò altri primati e importanti risultati: il varesino Elia Luini si è laureò Campione d’Europa nella specialità del Doppio Pesi Leggeri; Sara Bertolasi vinse la sua prima medaglia internazionale nel Due Senza (Bronzo) mentre Pierpaolo Frattini e Valentina Calabrese si piazzarono al 4° posto nella specialità del Quattro di Coppia.

Programma

L’attuale programma degli Europei comprende le 14 specialità olimpiche.

  • Venerdì 14 settembre, si partirà con le batterie in mattinata e i recuperi nel pomeriggio;
  • Sabato 15 settembre, sarà dedicato alle semifinali
  • Domenica 16 settembre, prima le finali B e a partire dalle ore 11.00 si scatenerà la lotta per l’assegnazione dei titoli continentali.

Volontariato e cultura

I Campionati Europei non potrebbero essere organizzati senza il prezioso apporto offerto dai volontari. Gli organizzatori hanno infatti siglato un Protocollo d’Intesa con la Direzione Ufficio Scolastico Regione Lombardia finalizzato al coinvolgimento dei ragazzi delle Scuole Secondarie di Secondo Grado della Provincia di Varese. I ragazzi saranno impegnati nelle varie manifestazioni e metteranno a disposizione del pubblico le loro competenze linguistiche, turistiche e culturali per poter dare la migliora accoglienza a tutti coloro che decideranno di venire a Varese per assistere alle gare. Infatti, Varese Convention & Visitors Bureau ha siglato un accordo con l’Agenzia del Turismo per la gestione di tutte le attività di accredito e dei transfer per le squadre partecipanti; inoltre, sarà il punto di riferimento della manifestazione per tutti i visitatori.

Varese, territorio ideale

La provincia di Varese, soprattutto il territorio dei laghi, è da sempre una terra ospitale e operosa. Il felice connubio tra la qualità paesaggistica e la capacità di fare impresa dei suoi abitanti le ha permesso di raggiungere ragguardevoli primati in tutti i campi: industriale, turistico, sportivo, ricreativo proiettandoci nelle alte classifiche della qualità della vita. Il territorio varesino ha un notevole numero di laghi. Se ne contano almeno una decina di varia grandezza disseminati soprattutto nel centro nord della provincia a ridosso delle Prealpi. La ricchezza delle sue acque assieme alla forza e alla serietà di ben 13 società di canottaggio hanno permesso il forte sviluppo di questa arte remiera.

Per informazioni

Federazione Italiana Canottaggio

E-mail: info@canottaggio.org

Sito web: www.erch2012.com; www.canottaggio.org;

Mpv/180612 (RL – DG Sport)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento