Venezuela, il buio dopo Chavez — Lombardi nel Mondo