I figli del sogno: Giacomo Figliulo, una nave della speranza — Lombardi nel Mondo