110 e lode? Nel curriculum conta di più un Erasmus — Lombardi nel Mondo