“I nonni ci raccontano le storie più belle”: a Montevideo la V edizione del concorso di disegno della SIM — Lombardi nel Mondo

“I nonni ci raccontano le storie più belle”: a Montevideo la V edizione del concorso di disegno della SIM

L’iniziativa è stata svolta nell’ambito delle attività organizzate in occasione dell’“Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni”: per due ore i giovani artisti hanno lavorato ad un disegno sul tema della presente edizione: “I nonni ci raccontano le più belle storie”

MONTEVIDEO – Si è svolta, presso l’Aula Magna della Scuola Italiana di Montevideo, la V edizione del Concorso di disegno organizzato dalla Scuola in collaborazione con la Delegazione dell’Unione Europea in Uruguay. A farne il resoconto è la preside Silvia Becchino sul “Corriere della Sim”, periodico della scuola diretto da Giovanni Costanzelli.

 

Al concorso, scrive Becchino, “hanno partecipato un centinaio di bambini in rappresentanza di 7 scuole europee (private e statali): Colegio Stella Maris, Deutsche Schule Montevideo, Scuola Italiana di Montevideo, Scuola Nº 339 “Roma”, Scuola Nº 95 “Unione Europea”, St. Brendan’s School e St.Patrick’s School. L’iniziativa è stata svolta nell’ambito delle attività organizzate in occasione dell’“Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni”. Per due ore i giovani artisti hanno lavorato ad un disegno a tecnica libera sul tema della presente edizione: “I nonni ci raccontano le più belle storie”, dovendo ideare un elaborato artistico sulle fiabe, le favole, i ricordi o le storie del passato raccontate dai loro nonni”.

 

“Alla Cerimonia inaugurale – ricorda la preside – erano presenti l’Ambasciatore d’Italia, Massimo Andrea Leggeri; Claudia Gintersdorfer, Consigliere Politico della Delegazione dell’Unione Europea in Uruguay; il Dirigente Scolastico del Consolato d’Italia, Sergio Colella; la Direttrice del “Departamento de Educación Privada del Consejo de Educación Primaria”, Elsa Irigoyen, il Presidente del Consiglio Direttivo della SIM, Giovanni Costanzelli, il Segretario del Consiglio Direttivo, Italo Monetti, la Direttrice Generale, Marlene Clavijo, Richard Empson della Delegazione dell’Unione Europea, l’artista Susana Macchi, dirigenti e docenti delle scuole partecipanti”.

 

“Dopo il saluto ai presenti di Giovanni Costanzelli, – prosegue Becchino – sono intervenuti il Consigliere della Delegazione Europea, Claudia Gintersdorfer e l’Ambasciatore Leggeri che ha espresso il suo apprezzamento per l’iniziativa e si è congratulato con gli alunni della SIM per la calorosa accoglienza riservata agli studenti e ai docenti delle altre scuole. Impegnativo il lavoro della commissione giudicatrice che, dopo aver valutato tutte le opere, ha scelto i due elaborati migliori per ogni Scuola e un vincitore del Concorso. Il Primo Premio del Concorso è stato assegnato all’alunna della Scuola Italiana di Montevideo, Maria Eugenia Varela. Sono stati inoltre premiati i nostri alunni: Rosina Borges e Francisco Dehan. Le nostre più vive congratulazioni ai vincitori e i nostri complimenti a tutti i partecipanti e ai loro docenti”. (aise)

 

 

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento