Il South Australia in mostra a Bari — Lombardi nel Mondo

Il South Australia in mostra a Bari

Una delegazione del South Australia, guidata dall’onorevole Carmel Zollo, ha avuto modo di visitare la nota Fiera del Levante, che si è svolta dal 12 al 20 settembre a Bari.

Una delegazione del South Australia, guidata dall’onorevole Carmel Zollo e con la partecipazione di Amanda Vanstone, ambasciatore australiano in Italia, e Bronte Trealor, direttore dell’University City Project, ha avuto modo di visitare la nota Fiera del Levante, che si è svolta dal 12 al 20 settembre a Bari. La missione, organizzata attraverso una collaborazione tra la Camera di commercio di Adelaide e il Dipartimento per il commercio e sviluppo economico, ha inoltre visto la presenza di alcuni politici, ufficiali, rappresentanti e professori delle università del South Australia, oltre che di esperti istituzionali in diversi settori.

Non è la prima volta, comunque, che una delegazione australiana partecipa alla Fiera. Anche l’anno scorso, infatti, una missione aveva preso parte alla manifestazione, dopo che nel maggio del 2007 la regione Puglia ed il governo del South Australia avevano firmato un accordo per rafforzare i rapporti italo-australiani, il cosiddetto Memorandum of Understanding, che appunto prevede lo sviluppo di una serie di accordi commerciali e nel campo della ricerca e universitario, oltre che in altri settori in crescita.

In questo senso, la Fiera del Levante rappresenta quindi uno strumento ideale al fine di introdurre e promuovere la realtà del South Australia in Italia. I visitatori, infatti, sono stati in grado di approfondire la conoscenza degli aspetti multiculturali, turistici, economici e dei prodotti sudaustraliani, grazie a quanto presentato sul posto. Inoltre, il quarto giorno della Fiera ha visto lo svolgimento di un seminario sul plasma e sulle tecnologie relative all’acqua, organizzato in collaborazione con l’università di Bari e le università del South Australia.

La presenza degli australiani alla Fiera è stata poi accolta molto bene dai media italiani, e non solo da quelli regionali, ma anche da alcuni dei più importanti giornali e canali televisivi, come RAI International, che grazie al grande risalto dato alla partecipazione sudaustraliana alla manifestazione ha permesso agli italiani residenti in Australia di assistere all’evento. Lo stand del SA, assieme al noto  marchio sudaustraliano Brilliant Blend, è stato inoltre uno dei più importanti di tutta la Fiera. Grande 80 metri quadri e collocato nel padiglione della Galleria delle Nazioni, è  stato visitato da più di 800mila persone durante tutti i nove giorni della manifestazione. Tra questi visitatori, molti erano professionisti, come grossisti, ristoratori, albergatori e proprietari di negozi al dettaglio, mentre altri erano semplici curiosi attratti dallo splendido design dello stand. Altri ancora, invece, sono appositamente arrivati per comprare i prodotti esposti, come gli squisiti vini e succhi, che hanno riscosso un grande successo, sicuramente utile alla crescita della domanda di prodotti provenienti dal SA.

La missione dell’onorevole Zollo non si è limitata, però, alla partecipazione fieristica. Alcuni incontri ufficiali hanno infatti avuto luogo insieme al presidente della Fiera, Cosimo Lacirignola, e all’assessore regionale all’Agricoltura, Dario Stefano, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente le relazioni commerciali tra Puglia e Australia. Inoltre, il programma della delegazione si è concluso con un cocktail promozionale del SA, offerto al Palace Hotel di Bari, cui hanno preso parte circa 70 invitati, inclusi politici, ufficiali di governo, rappresentanti di aziende, istituzioni e accademici. Le negoziazioni tra i due territori coinvolti stanno ora vertendo su una missione pugliese in Australia, in arrivo nel 2010, per approfondire i rapporti nel settore agro-alimentare.

T.S. 

http://italianmedia.com.au/w3/index.php?option=com_content&view=article&id=2389%3Ail-south-australia-in-mostra-a-bari&catid=10%3Adal-south-australia&lang=it

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento