Il Giorno della Memoria a Stoccarda — Lombardi nel Mondo

Il Giorno della Memoria a Stoccarda

Un libro, un film, un concerto: Esther Bejarano a Stoccarda ospite delle ACLI
Il Giorno della Memoria a Stoccarda

Esther Bejerano

Giovedì 23 gennaio 2014, alle ore 19, presso la Haus der Katholische Kirche a Stoccarda (Königstrasse 7)  si celebrerà il Giorno della Memoria (che in tutto il mondo si terrà il 27 dello stesso mese) in onore delle vittime dell’Olocausto. Le ACLI del Baden – Württemberg, con i partner della manifestazione, presentano un incontro con Esther Bejarano, meglio conosciuta come la «ragazza della fisarmonica», una delle sopravvissute allo sterminio avvenuto nel Lager di Auschwitz-Birkenau, dove fu obbligata a suonare nell’orchestra femminile di quel campo di concentramento.

Esther Bejarano, impegnata signora di 88 anni molto conosciuta anche per i suoi concerti in Italia, pacifista e antifascista, proviene da una famiglia decimata dal nazionalsocialismo. La sua musica e il suo canto rimandano alla pace e all’amore per la vita, al coraggio e alla volontà.

Ricorda che è stata la musica a salvarla, senza cicatrizzare le ferite dell’anima. Che la musica e le letture nelle piazze, scuole e teatri, mantengono e tramandano la memoria degli anni della persecuzione razziale, politica e culturale, la vita e le sofferenze delle minoranze, la Resistenza e l’antifascismo.  

Nella Haus der Katholische Kirche, Esther Bejarano converserà con Antonella Romeo, la scrittrice che ha curato il volume «La ragazza con la fisarmonica» (Torino, 2013) e il documentario «Esther che suonava la fisarmonica nell’orchestra di Auschwitz» (in lingua tedesca e sottotitolato in italiano).

Dopo l’intervista, Esther Bejarano, accompagnata dalla fisarmonica di Gianni Coscia – uno dei grandi del jazz italiano – e dalla chitarra del figlio Joram, canterà canzoni della Resistenza in diverse lingue.

A Stoccarda, la sera del 23 gennaio prossimo, si diffonderanno sicuramente parole e musica di «Bella ciao», il più famoso canto popolare antifascista italiano.

 

a cura di L. Rossi (Bochum)

www.luigi-rossi.com

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento