Tiziano, principe dei pittori a Mosca — Lombardi nel Mondo

Tiziano, principe dei pittori a Mosca

Fino al prossimo 29 settembre, presso il Museo Pushkin, l’eccezionale mostra dedicata al Maestro veneziano, che anticipa l’Anno del Turismo Italia-Russia
Tiziano, principe dei pittori a Mosca

Uno dei capolavori in mostra

Fino al prossimo 29 settembre, il Museo Pushkin di Mosca ospita l’esposizione “Tiziano (1488/90-1576). Dalle collezioni dei Musei italiani”, la prima grande mostra del Maestro veneziano organizzata in Russia e senza dubbio il momento più elevato delle attività di promozione che hanno seguito l’Anno della Cultura e della Lingua italiana nel 2011.

 

Curata dal Prof. Giovanni Villa dell’Università di Bergamo, l’esposizione presenta al pubblico moscovita una selezione di undici straordinari capolavori per raccontare in maniera originale ed esaustiva il ruolo cardine di Tiziano nella storia dell’arte degli ultimi cinquecento anni. In mostra, opere tra le più rappresentative dell’artista, come “La Flora” dalla Galleria degli Uffizi, “Danae” dal Museo di Capodimonte, “La Bella” dalla Galleria Palatina, “Venere che benda Amore” dalla Galleria Borghese, ma anche lavori mai usciti prima dall’Italia come “L’Annunciazione” dalla Cappella di Sant’Agostino a Venezia e “La Crocifissione” dalla Chiesa di San Domenico di Ancona.

 

Parlando dell’esposizione, il Ministro della Cultura russo, Vladimir Medinsky, ha espresso tutta la soddisfazione di Mosca per il rilevante sforzo nel condurre in Russia i maggiori capolavori dell’arte italiana, sottolineando come questo prestigioso evento dedicato a Tiziano rappresenti un’ideale prosecuzione della grande mostra di Caravaggio nel 2011.

Particolarmente calorose sono state anche le parole di ringraziamento pronunciate dal Direttore del Museo Pushkin, Irina Antonova, che ha illustrato il ruolo fondamentale svolto da Tiziano nella storia dell’arte mondiale ed il significato della grande mostra nel consolidamento di Mosca quale capitale culturale.

 

Da parte sua, l’Ambasciatore italiano a Mosca, Antonio Zanardi Landi, ha tenuto a sottolineare come il progetto miri a valorizzare il patrimonio culturale delle nostre provincie, anticipando l’Anno del Turismo Italia-Russia che dal settembre 2013 al settembre 2014 promuoverà anche le destinazioni e le città d’arte meno note, sviluppando una stretta sinergia con la promozione del Made in Italy e del turismo culturale. In tal senso, di particolare rilievo è il progetto di creazione di percorsi turistico-culturali legati all’artista, denominato “Terre di Tiziano”. (ItalPlanet News)

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento