Istat: in Italia 3 milioni di poveri assoluti e 8 milioni in povertà relativa — Lombardi nel Mondo

Istat: in Italia 3 milioni di poveri assoluti e 8 milioni in povertà relativa

Quasi tre milioni le persone in povertà assoluta, cioè prive di uno standard di vita minimamente accettabile. A loro, il 4,9 per cento della popolazione, si affiancano gli oltre otto milioni di persone in condizione di povertà relativa

Quasi tre milioni le persone in povertà assoluta, cioè prive di uno standard di vita minimamente accettabile. A loro, il 4,9 per cento della popolazione, si affiancano gli oltre otto milioni di persone in condizione di povertà relativa: il 13,6% della popolazione, che diventa il 23,8% al sud. E’ quanto emerge dal rapporto annuale Istat.

 

E’ l’Emilia Romagna la regione con la più bassa incidenza di povertà relativa (3,9%) in Italia, seguita da Lombardia (4,4%) e Veneto (4,5%). E’ quanto emerge dal rapporto sulla povertà presentato oggi dall’Istat.

 

La situazione più grave la si registra invece per le famiglie residenti in Sicilia e in Basilicata, dove i poveri sono il 28,8% dei residenti. Per quanto riguarda l’intero Mezzogiorno l’incidenza complessiva di povertà e’ del 23,8%.

 

Fonte: Regioni.it

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento