Don Luigi Guanella, una vita accanto agli ultimi — Lombardi nel Mondo

Don Luigi Guanella, una vita accanto agli ultimi

Domenica prossima, a Roma, Benedetto XVI canonizzerà don Luigi Guanella, quarantasette anni dopo la sua proclamazione a beato, avvenuta il 25 ottobre 1967 con Paolo VI. La guarigione, nove anni fa, «scientificamente inspiegabile» di un giovane ragazzo statunitense, William Glisson, è stata riconosciuta come miracolo avvenuto grazie all’intercessione dell’ormai prossimo santo. All’Opera Don Guanella (Casa Divina Provvidenza) è stata avanzata una proposta di candidatura al Premio per la Pace 2011 da parte dell’Associazione Mantovani nel Mondo
24/10/2011

Don Luigi Guanella, una vita accanto agli ultimi

Domenica prossima, a Roma, Benedetto XVI canonizzerà don Luigi Guanella, quarantasette anni dopo la sua proclamazione a beato, avvenuta il 25 ottobre 1967 con Paolo VI. La guarigione, nove anni fa, «scientificamente inspiegabile» di un giovane ragazzo statunitense, William Glisson, è stata riconosciuta come miracolo avvenuto grazie all’intercessione dell’ormai prossimo santo. All’Opera Don Guanella (Casa Divina Provvidenza) è stata avanzata una proposta di candidatura al Premio per la Pace 2011 da parte dell’Associazione Mantovani nel Mondo

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento