VI Conferenza Laboratorio Euro-Mediterraneo — Lombardi nel Mondo

VI Conferenza Laboratorio Euro-Mediterraneo

Il 30 giugno e l’1 luglio si svolgerà a Milano il più importante momento di confronto e discussione a livello nazionale con i Paesi delle sponde Sud ed Est del Mediterraneo.

L’evento, organizzato da Camera di Commercio di Milano e Promos, offrirà l’occasione per:

 

monitorare lo stato di avanzamento del processo di integrazione euro-mediterranea

sviluppare sinergie progettuali che coinvolgano i Paesi del Golfo, nell’ambito dei settori prioritari per lo sviluppo del Mediterraneo (infrastrutture, energia, logistica, innovazione tecnologica, informazione e mass media)

sintetizzare le posizioni e le proposte dei principali opinion maker pubblici e privati dell’area.

Quest’anno, per la prima volta, parteciperanno anche importanti rappresentanti e interlocutori dei Paesi del Golfo e l’Associazione dei Quattro Motori d’Europa.

Su proposta della Regione Lombardia, l’Associazione dei Quattro Motori d’Europa – costituita nel 1988 da Lombardia, Catalunya, Baden-Württemberg e Rhône-Alpes – ha individuato nel Mediterraneo l’area geografica prioritaria per avviare nuove reti di cooperazione e di collaborazione.

 

Sessione plenaria

 

Il 30 giugno, a Palazzo Mezzanotte, un gruppo di esperti – esponenti politici, rappresentanti istituzionali, operatori economici – si confronteranno sulle dinamiche che interessano l’area e sui diversi scenari che si profilano.

 

Fra le questioni da considerare, approfondire e discutere:

 

come ridare slancio al processo di integrazione euro-mediterranea, quali i tempi di realizzazione e le conseguenze sull’Europa dell’area di libero scambio

stato dell’arte delle reti infrastrutturali ed energetiche dell’area e relative prospettive di ammodernamento (l’area mediterranea può costituire la piattaforma logistica per i consistenti flussi di merci provenienti dall’Estremo Oriente e diventare principale partner commerciale dell’UE)

settore delle energie rinnovabili che coniugano innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale

propensione delle imprese italiane ad investire nella regione

relazioni Mediterraneo – Medio Oriente, con focus sui Paesi del Golfo che hanno iniziato a considerare il Mediterraneo come potenziale area di sviluppo, con forte capacità di attrarre investimenti, beni e servizi.

Incontri tematici

 

Di mezza giornata ciascuno, avranno come oggetto alcune aree geografiche e settori prioritari per lo sviluppo delle relazioni con l’area del Mediterraneo e del Golfo. I tre incontri tematici, in programma l’1 luglio, si occuperanno di:

 

collaborazione pubblico/privato nel settore delle infrastrutture e delle reti energetiche e opportunità di investimento

media e nuove tecnologie dell’informazione per approfondire la conoscenza reciproca, il dialogo, l’abitudine al confronto e alla collaborazione. Professionisti dell’informazione e della comunicazione, con il coinvolgimento del sistema universitario, cercheranno di definire un programma di assistenza tecnica e di formazione per ridurre la distanza culturale tra la sponda Nord e le sponde Sud ed Est del Mediterraneo

conoscenza degli strumenti esistenti per promuovere e facilitare gli scambi commerciali e i processi di investimento (arbitrato, conciliazione, collaborazioni tra sistemi fieristici e Fondo Euromed).

La Conferenza è promossa dalla Camera di Commercio di Milano, in stretto raccordo con il Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con la Regione Lombardia e la rappresentanza delle imprese.

 

Informazioni:

Segreteria Organizzativa della Conferenza

Tel. 02 45472769

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento