Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia — Lombardi nel Mondo

Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia

È stata pubblicata la Legge 30 dicembre 2010, n. 238 “Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia”, la cui finalità è incentivare, mediante agevolazioni fiscali sotto forma di minore imponibilità del reddito, il rientro in Italia di persone che abbiano maturato all’estero esperienze formative o professionali

E’ giunto alla nostra redazione un messaggio dal Consolato Generale d’Italia a Rosario in cui si informa che sulla Gazzetta Ufficiale n. 9 del 13 gennaio 2011 è stata pubblicata la Legge 30 dicembre 2010, n. 238 “Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia”, la cui finalità è incentivare, mediante agevolazioni fiscali sotto forma di minore imponibilità del reddito, il rientro in Italia di persone che abbiano maturato all’estero esperienze formative o professionali, e si trasferiscano in Italia per svolgere attività di lavoro dipendente o autonomo ovvero attività d’impresa.

 

I soggetti beneficiari:

 

– devono essere cittadini dell’Unione Europea, nati dopo il 1 gennaio 1969, che siano stati residenti in Italia in via continuativa per almeno 2 anni;

– se in possesso di un titolo di laurea, avendo svolto continuativamente negli ultimi 24 mesi un’attività di lavoro dipendente, autonomo o d’impresa in un Paese che non sia quello di origine o l’Italia;

 

– se non laureati, avendo svolto continuativamente per lo stesso periodo un’attività di studio, acquisendo un titolo di laurea o una specializzazione post lauream, in un Paese che non sia quello di origine o l’Italia;

 

– avranno diritto alle agevolazioni fiscali previste, a condizione che vengano assunti o decidano di esercitare un’attività d’impresa o di lavoro autonomo in Italia e trasferiscano in Italia il proprio domicilio, nonché la residenza, entro 3 mesi dall’assunzione o dall’avvio dell’attività.

 

La legge rinvia ad un decreto del MEF (da emanarsi entro il 29 marzo 2011), la individuazione delle categorie dei soggetti beneficiari.

 

Gli interessati dovranno recarsi in Consolato per informarsi sulle procedure amministrative necessarie al rientro in Italia.

 

Consolato Generale d’Italia Rosario

Tel.: (0341) 4407020 / 21 /22

Fax: (0341) 4258189

E-mail: segreteria.rosario@esteri.it

            

Jorge Garrappa Albani

Portale Lombardi nel Mondo–03/03/2011

jgarrappa@arnet.com.ar

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento