IIFS: delegazione italiana in missione in Brasile — Lombardi nel Mondo

IIFS: delegazione italiana in missione in Brasile

Cogliere le sempre più ricche opportunità di collaborazione imprenditoriale e di investimento che il Brasile può offrire alle imprese italiane: è questo lo scopo principale della missione economica nel Paese sudamericano che si svolgerà dal 17 maggio, e sino a sabato 26.

“Si tratta della Missione Stato Regioni Sistema Camerale Brasile 2012 di carattere plurisettoriale che”, spiega il presidente dell’Istituto Italiano Fernando Santi, Luciano Luciani, componente della delegazione siciliana, “toccherà le più importanti città del Brasile per promuovere le eccellenze del nostro Paese e migliorare le strategie di penetrazione nel mercato del più grande Paese dell’America Latina. Occasione, naturalmente, anche per Cefalù e le Madonie di sviluppare proficui e vantaggiosi rapporti di cooperazione”.

La missione servirà anche a rilanciare il programma “100 città per 100 progetti per il Brasile”, così come sollecitato dall’ANCI e concordato con il Frente Nacional de Prefeitos, l’associazione che riunisce i sindaci delle più grandi città brasiliane.

Obiettivi prioritari del programma sono i rapporti di cooperazione decentrata e allo sviluppo tra Italia e Brasile e ANCI-FNP, promuovere l’interscambio formativo e la progettualità comune tra Enti locali dei due Paesi.

“In proposito”, dice Luciani, “si avvierà una articolata iniziativa sul contrasto alla criminalità da realizzare a San Paolo, possibilmente nel prossimo autunno, da far precedere, come suggerisce l’UNICRI (United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute) da tre seminari su alcuni temi strategici per il governo della città e la sicurezza urbana, oggetto di possibili iniziative di cooperazione decentrata. A tale iniziativa”, conclude Luciani, “l’ANCI ha già dato una adesione di massima e una analoga disponibilità ha espresso il FNP, la cui rappresentanza incontrerò proprio a Brasilia”.

Fonte: aise

Document Actions

Share |


Condividi

Lascia un commento