Prima iniziativa privata lombardo veneta verso EXPO 2015 — Lombardi nel Mondo

Prima iniziativa privata lombardo veneta verso EXPO 2015

AIKAL e Distretto 33 sottoscrivono un protocollo di intesa che ha come obiettivo quello di sviluppare interessanti sinergie tra le realtà associative dei due organismi operanti nella vasta area lombardo-veneta direttamente interessata a EXPO 2015

Tra il presidente  AIKAl ( Associazione Internazionale per la cultura ambientale e del lavoro solidale) Ettore Bonalberti, con sede a Venezia-Mestre (www.aikal.eu) e il presidente del Distretto 33, arch. Dario Ferrari (www.distretto33.it), con sede operativa a Rho (Milano) è stato sottoscritto un protocollo di intesa che ha come obiettivo quello di sviluppare interessanti sinergie tra le realtà associative dei due organismi operanti nella vasta area lombardo-veneta direttamente interessata a EXPO 2015.

 

Considerato che AIKAL si propone, nel territorio Veneto di:

“divulgare, nelle Imprese dell’intera filiera agro-alimentare, la consapevolezza che lavorare con la Cultura porta ad avere forti vantaggi competitivi e contribuisce alla creazione di valore per l’Impresa stessa, la Comunità, il Territorio e tutti i portatori di interessi (Stakeholder);

diffondere la Cultura dell’Ambiente in ambito di nutrizione ed alimentazione dei territori, internazionali, europei ed italiani, e della crescita culturale ed economica legata alla produzione, conservazione, distribuzione e condivisione del cibo;

promuovere la cultura dell’ambiente e dell’alimentazione che rappresentano la cultura di un popolo e la cultura rappresenta per l’Impresa agro-alimentare e turistica la scelta di avere o meno un futuro lì dove il Territorio è rappresentato non più semplicemente dal produrre, ma da un produrre che genera “qualità”, così come il Consumatore ormai impone;

evidenziare che il Consumatore è cambiato e sono cambiate le sue richieste e le modalità di acquisto ed in qualsiasi punto della filiera ci si collochi, le istanze del Consumatore prevalgono.

Gli obiettivi perseguiti dall’associazione senza scopo di lucro sono:

presentare a livello internazionale alcuni Progetti relativi ai Temi posti dall’EXPO 2015 su Cultura dell’Ambiente, del Lavoro solidale e dell’Alimentazione Umana, cioè le diverse produzioni e tradizioni enogastronomiche presenti nei cinque continenti (o 5-6 macro aree gastronomiche) , in coerenza con gli obiettivi dell’EXPO 2015;

facilitare il confronto di esperienze tra i vari Paesi con le rispettive “fonti” di cibo e rispettive “culture” dell’alimentazione umana;

promuovere confronti tra settori industriali, artigianali e commerciali legati alla CATENA del CIBO e dell’ALIMENTAZIONE nei vari continenti; compresi i servizi di conservazione, di trasporto (aereo, treno, nave, pullman ecc. ), servizi di ospitalità (alberghi, pensioni, villaggi turistici), strutture recettive e altri servizi correlati (guide turistiche; musei,  fiere, parchi naturali e altre attrazioni; servizi di assicurazione per il viaggiatore; servizi di ristorazione e intrattenimento e  via dicendo);

favorire la solidarietà tra persone, intorno ad una tavola imbandita. Il riconoscimento attraverso la cultura / civiltà dell’alimentazione a tavola, delle aree di miglioramento nella produzione e distribuzione alimentare;

verificare cosa accade attualmente nella filiera agro-alimentare a livello internazionale nelle diverse aree: sistemi di produzione agro-alimentare; controlli di filiera; sistemi di raccolta e conservazione; distribuzione preparazione degli alimenti;

valutare le condizioni per l’eventuale trasferimento del/dei modello/modelli più adeguati ad altre realtà dei Paesi Emergenti e/o sottosviluppati per assegnare valore aggiunto alle loro produzioni agro-alimentari da sviluppare con tecniche di marketing compatibili con nuove opportunità di utilizzo nella filiera, dei loro prodotti;

offrire un pacchetto completo logistico-culturale (ambiente, cultura, spettacolo) in preparazione dell’Expo 2015 coinvolgendo la più ampia filiera agro-alimentare e dell’ospitalità a livello internazionale, nazionale, regionale e locale;

portare la Cultura Alimentare e il Lavoro solidale al centro della Tavola Imbandita e dell’attenzione mondiale, in particolare della Nuova Europa (….Corridoio 5), in ragione della sua ricchezza intrinseca e di tutto quello che può offrire, sia in termini di cultura che in termini di turismo, di riposo e di svago.

 

Il Consorzio DISTRETTO 33 è il Gestore Operativo di “DISTRETTO33: un progetto per il 2015” presentato nel marzo 2009 al bando indetto dalla Provincia di Milano. Tale progetto è risultato vincitore nell’asse tematico “Cultura, Accoglienza e Turismo”, per l’Ambito territoriale Nord-Ovest Milano.

“DISTRETTO 33, un progetto per il 2015” nasce, come progetto di comunicazione e promozione delle attività presenti sul territorio lungo l’asse della S.S. 33 del Sempione (da cui prende il nome) nelle Provincie di Milano, Varese, Novara, Verbano Cusio Ossola sino al Canton Ticino.

Enti Locali, Associazioni di categoria, di volontariato e Imprese sono i soggetti coinvolti: i veri attori di questa iniziativa, attraverso i quali il progetto si sviluppa sul territorio e si propone come interlocutore delle Istituzioni.

I punti di forza di DISTRETTO 33 sono: il progetto di Marketing Territoriale per la promozione delle PMI presenti sul territorio dell’Asse del Sempione  e le iniziative che Distretto 33 realizza e/o propone per gli Enti Locali di questa area.

Uno degli obiettivi è quello di mettere in rete, percorsi turistici, luoghi, e risorse (culturali ed   artistici, naturalistici, enogastronomici, imprenditoriali) per far conoscere le nostre eccellenze a quanti, prima, durante e dopo Milano EXPO 2015,  verranno su questo territorio.

A tale scopo DISTRETTO33 sta presentando queste sue attività, e le aziende che lo compongono, ai Consolati delle nazioni partecipanti a Milano EXPO 2015, organizzando anche eventi specifici  a loro rivolti.

 

Tutto ciò premesso AIKAL e Distretto 33 intendono sviluppare alcuni progetti nei seguenti settori:

A.        Smart Areas;

B.        Formazione Aziendale;

C.        Responsabilità Sociale d’Impresa e Mecenatismo;

D.        Finanza aziendale ordinaria, straordinaria e agevolata;

E.         Internazionalizzazione e aiuti alle imprese

 

Un workshop per predisporre il cronoprogramma delle azioni da attivare per lo sviluppo dei progetti è stato programmato per il mese di Settembre presso AIFOS (Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro) nel polo universitario e tecnologico di Brescia.

 

Le aziende interessate possono contattare direttamente:

info@aikal.eu; info@distretto33.it

Document Actions

Share |


Lascia un commento

lunedì 27 Gennaio, 2020