A Curitiba il IV Congresso Maie — Lombardi nel Mondo

A Curitiba il IV Congresso Maie

Hanno dato la loro adesione i delegati MAIE di San Paolo, Porto Alegre, Rio de Janeiro, Espíritu Santo, Santa Catarina, Paranà. È attesa inoltre la partecipazione dei coordinatori MAIE dal Paraguay e dall’Uruguay”.

CURITIBA- Sarà la città di Curitiba ad ospitare il prossimo 8 ottobre il VI Congresso del MAIE Brasile. L’evento si terrà nello storico Palazzo Garibaldi, simbolo dell’emigrazione italiana a Curitiba.

Come informa una nota Bruna Spinelli, coordinatrice del MAIE in Brasile, il congresso “sarà aperto dal nostro Presidente on. Ricardo Merlo. Ad oggi, hanno dato la loro adesione i delegati MAIE di San Paolo, Porto Alegre, Rio de Janeiro, Espíritu Santo, Santa Catarina, Paranà. È attesa inoltre la partecipazione dei coordinatori MAIE dal Paraguay e dall’Uruguay”.

Luis Molossi (Coordinatore MAIE Paranà) ha commentato: “siamo sicuri che questo importante appuntamento politico sarà l’occasione per rafforzare e consolidare la nostra struttura in Brasile e l’azione politica che finora è stata portata avanti alle istituzioni dai nostri parlamentari Merlo e Giai. Oggi più che mai è necessario raccogliere tutto il MAIE, prima dei prossimi appuntamenti elettorali e delle eventuali candidature, attorno al progetto comune della difesa di diritti degli italiani residenti all’estero: attraverso la costruzione di una proposta politica autonoma, coesa e scevra da ogni condizionamento esterno, per una rappresentanza dei nostri interessi nelle istituzioni italiane”.

Gli ha fatto eco Walter Petruzziello (vice coordinatore MAIE Paranà) che ha annunciato: “coglieremo l’occasione di questo Congresso per incoraggiare le nuove generazioni a partecipare al progetto MAIE e creare insieme ai loro colleghi di altre circoscrizioni estere una rete mondiale di giovani che esprima le speranze e le aspirazioni dei nuovi italiani residenti all’estero”.

Al termine del Congresso è stato organizzato un incontro a cui parteciperanno oltre 150 esponenti della collettività italo brasiliana.

Fonte: (aise)

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020