Il libro: “Carta a um menino que viverá 100 anos” di Edoardo Boncinelli — Lombardi nel Mondo

Il libro: “Carta a um menino que viverá 100 anos” di Edoardo Boncinelli

Edoardo Boncinelli è professore di Biologia e Genetica presso l’Università Vita-Salute di Milano. È stato Direttore della SISSA, dopo essere stato Capo del Laboratorio di Biologia Molecolare dello Sviluppo presso il Dipartimento di Ricerca Biologica e Tecnologica dell’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano.

Presentazione del libro “Carta a um menino que viverá 100 anos” (lettera ad um bambino che vivrà 100 anni) di Edoardo Boncinelli.

Il 24 aprile, presso lo Shopping Leblon di Rio de Janeiro, verrà presentata la prima opera letteraria del noto genetista italiano tradotta in portoghese.

In questo primo libro tradotto in portoghese, Edoardo Boncinelli scrive della scienza moderna e della relazione tra le nuove scoperte e le nostre vite. Oggi è già possibile ringiovanire parte del corpo, migliorarne  efficienza e longevità, curare malattie un tempo letali ed alcune innovazioni suggeriscono addirittura modi per sopravvivere alla morte, ma l’immortalità è realmente possibile? Dagli ultimi esperimenti sulla vita artificiale alle più recenti scoperte della genetica, dalla medicina rigenerante e la sua applicazione nella lotta contro le malattie, alla diagnosi precoce alla ricerca sui geni che regolano la durata della vita, Boncinelli ci offre tutte le informazioni necessarie per comprendere questo scenario quasi fantascientifico nel quale vivremo e ci offre anche gli strumenti necessari per orientarci in modo coscente nei confronti delle inevitabili scelte che saremo costretti a fare.

[La traduzione in portoghese dell’opera è stata curata dalla Editrice Guarda Chuva. La presentazione sarà presso la libreria Travessa che si trova all’interno del grande centro commerciale Shopping Leblon. Fondamentale è stato il contributo da parte dell’Istituto Italiano di Cultura che ha inserito questo importante appuntamento nel ricco momento Italia-Brasile. NdT]

Fonte: sito dell’Istituto Italiano di Cultura

Traduzione di Marco Stella, Rio de Janeiro

Portale dei Lombardi nel Mondo

 

Nota su Edoardo Boncinelli

Edoardo Boncinelli è professore di Biologia e Genetica presso l’Università Vita-Salute di Milano. E’ stato Direttore della SISSA, la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, dopo essere stato Capo del Laboratorio di Biologia Molecolare dello Sviluppo presso il Dipartimento di Ricerca Biologica e Tecnologica dell’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano. Fisico di formazione, si e’ dedicato allo studio della genetica e della biologia molecolare degli animali superiori e dell’uomo prima a Napoli, presso l’Istituto Internazionale di Genetica e Biofisica (IGB) del CNR, dove ha percorso le tappe fondamentali della sua carriera scientifica, e poi a Milano. E’ membro dell’Academia Europaea e dell’EMBO, l’Organizzazione Europea per la Biologia Molecolare, ed e’ stato Presidente della Societa’ Italiana di Biofisica e Biologia Molecolare. Nel 2005 ha ricevuto l’EMBO Award for Communication in the Life Sciences.

I suoi campi di studio sperimentale, tutti attinenti allo sviluppo embrionale, sono andati dalla primissima determinazione dell’asse corporeo alla strutturazione della corteccia cerebrale. Sulla scia di tali studi i suoi interessi culturali si sono andati progressivamente spostando verso le neuroscienze e l’indagine delle funzioni mentali superiori. Ha scritto “A caccia di geni” (Di Renzo Editore), “I nostri geni” (Einaudi) e “Il cervello, la mente e l’anima” (Mondadori). Nel 2000 e’ uscito “Le Forme della Vita” (Einaudi) nonche’ tre libri-dibattito con Umberto Galimberti (Einaudi), Aldo Carotenuto (Bompiani) e Umberto Bottazzini (Cortina). Nel 2001 ha pubblicato “Prima lezione di biologia” (Laterza) e “Genoma: il grande libro dell’uomo” (Mondatori); nel 2002 “Io sono tu sei” (Mondadori); nel 2003 “Tempo delle cose, tempo della vita, tempo dell’anima” (Laterza); nel 2004 “Il posto della scienza” (Mondadori). Nel 2005 sono usciti “Verso l’immortalità?” (Cortina) con Galeazzo Sciarretta, “Sani per scelta” (Corriere della Sera) e “Prodigi quotidiani” (Boroli). Nel 2006 “L’anima della tecnica” (Rizzoli), “La magia della scienza” (Archinto) e “Idee per diventare genetista” (Zanichelli). Nel 2007 “Il Male” (Mondadori). Nel 2008 “L’etica della vita” (Rizzoli) e “Dialogo su Etica e Scienza” con Emanuele Severino (Editrice San Raffaele). Collabora a Le Scienze a al Corriere della Sera.

Edoardo Boncinelli ha dato dei contributi fondamentali alla comprensione dei meccanismi biologici dello sviluppo embrionale degli animali superiori e dell’uomo. E’ stato fra i primi, nel 1985, a comprendere il significato delle nuove scoperte sul controllo genetico dello sviluppo della drosofila e ad estenderle allo studio degli esseri umani. Con il suo gruppo di lavoro ha individuato e caratterizzato una famiglia di geni, detti omeogèni, che controllano il corretto sviluppo del corpo, dalla testa al coccige. Queste scoperte sono riconosciute come una pietra miliare della biologia di questo secolo, se non della biologia di tutti i tempi. A partire dal 1991 si e’ poi dedicato alla studio del cervello e della corteccia cerebrale individuando altre due famiglie geniche che giocano un ruolo cruciale in questi processi. Ha mostrato inoltre come tutto questo possa avere delle applicazioni mediche, immediate e a piu’ lunga scadenza.

 

Fonte: boncinelliedoardo.com

 

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020