Il Presidente dei Giovani per l’Expo racconta l’Associazione, e sé stesso, ai Lombardi nel Mondo — Lombardi nel Mondo

Il Presidente dei Giovani per l’Expo racconta l’Associazione, e sé stesso, ai Lombardi nel Mondo

Unire le esperienze immateriali con il Mondo e la politica in un’ottica non solo milanese, ma lombarda, italiana, europea e mondiale. E’ tanto arduo quanto ambizioso lo scopo dell’attività di Attilio Lombardi: il Presidente dei Giovani per l’Expo, per Lombardi Nel Mondo, ha accettato di illustrare l’attività di un’Associazione che, a dispetto del nome, va ben oltre la sola esposizione internazionale lombarda del 2015.
Il Presidente dei Giovani per l’Expo racconta l’Associazione, e sé stesso, ai Lombardi nel Mondo

Attilio Lombardi

Giovani per l’Expo nasce nel 2008 con la candidatura di Milano, per sostenere la corsa del capoluogo lombardo all’ambita nomina – evidenzia Lombardi – anche a costo di portare fuori a cena l’Ambasciatore vietnamita. L’Expo significa non solo dare alla Lombardia una vetrina internazionale, ma mettere in gioco giovani eccellenze e talenti, che è giusto abbiano la possibilità di approfittare di questo evento per la propria carriera”.

Il successo del progetto è confermato dai numeri snocciolati con passione dal giovane Presidente: 32 Mila volontari da selezionare come gestori del traffico, delle emergenze sanitarie, e come guide turistiche sono davvero pochi rispetto alla mole di curriculum che, giornalmente, è inviata al sito www.giovani2015.com . Ma, come sottolinea Lombardi, oltre alla difficile selezione, l’Associazione Giovani per l’Expo è ben di più.

“Dopo le iniziative per far conoscere l’Expo tra i giovani, come le conferenze in diverse università milanesi, lombarde e nazionali, l’Associazione si è prodigata per la candidatura de L’Aquila a Capitale Europea della Cultura del 2019: bisogna dare tempi certi per la ricostruzione e la rinascita a una città colpita da una catastrofe naturale”.

 

Dunque un impegno sociale, che sfocia persino nel politico. Giovani per l’Expo ha presentato proprie liste alle elezioni amministrative per i comuni di Milano e Napoli, ottenendo discreti risultati che rendono onore a un progetto destinato a non esaurirsi con il solo Expo. Come dichiarato da Fontana, la vera scommessa dell’Associazione è la valorizzazione del capitale immateriale che l’Esposizione Internazionale lascerà in dote a Milano: una rete di relazioni, da non sperperare per battere la crisi e guardare a un futuro di prosperità.

“E’ un obiettivo che mi sono sempre posto da quando, terminato il Liceo in Puglia, mi sono trasferito in Lombardia per studiare Scienze Politiche, e dedicarmi ad Arredo Urbano e associazionismo – ha evidenziato Lombardi – Peraltro, aggregare giovani eccellenze è stato lo scopo di Concretezza: la mi prima Associazione che, ancor oggi, è un incubatore di personalità destinate a compiere una considerevole carriera”.

Matteo Cazzulani

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020