Expo 2015, un bando da 2 milioni per le ong — Lombardi nel Mondo

Expo 2015, un bando da 2 milioni per le ong

Presentato a Milano il nuovo bando. Il finanziamento è rivolto a progetti di organizzazioni lombarde che si svilupperanno in quattro aree tematiche sul territorio milanese.

Campagne di sensibilizzazione, laboratori, attività di studio e approfondimento sulla cultura alimentare e agricola italiana e mondiale, sulle abitudini di consumo e gli stili di vita che riguardano l’alimentazione e la nutrizione: questi sono gli obiettivi del nuovo bando Milano per la Sicurezza Alimentare 2012 che si rivolge alle organizzazioni di cooperazione  internazionale lombarde con cui il Comune di Milano, grazie al contributo di 14 Istituzioni Finanziarie coordinate da Fondazione Cariplo (Allianz, Banca Popolare di Sondrio, Banco Popolare, Credito Artigiano, Deutsche Bank, Bcc Federazione Lombarda, Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Assicurazioni Generali, Mediobanca, Monte dei Paschi di Siena, Ubi Banca, Unicredit,  Intesa-Sanpaolo), assegna 2 milioni di euro a progetti di cooperazione allo sviluppo e di educazione alla cittadinanza mondiale. Con questo bando il Comune di Milano sollecita le ONG a creare partenariati con il mondo delle imprese e della ricerca agroalimentare lombardo, per lanciare nuove sfide alle nostre eccellenze locali (non profit, profit e ricerca insieme).

‘Milano per la Sicurezza Alimentare 2012’ è un bando che s’inserisce perfettamente nel processo di preparazione della città ad Expo 2015, che sarà dedicato al tema ‘Nutrire il pianeta. Energia per la vita’. In fase di valutazione, verranno concesse premialità a tutti i progetti che interesseranno i paesi aderenti a ‘Expo – Progetto Cluster’, e che lavoreranno proprio sugli assi tematici individuati dai Cluster. L’idea di finanziare progetti di educazione alla cittadinanza mondiale da svolgersi a Milano nasce dalla volontà dell’Amministrazione di sollecitare i cittadini alla riflessione e all’adozione di abitudini alimentari sostenibili.

Il bando si rivolge alle organizzazioni di cooperazione internazionale lombarde. I progetti che il Comune di Milano  finanzierà con questo bando riguardano quattro linee tematiche: 1) educazione alla cittadinanza mondiale sulla sicurezza alimentare; 2) promozione della sicurezza alimentare in aree di marginalità urbana e peri-urbana nei Paesi Terzi; 3) empowerment degli enti locali nei Paesi Terzi sulla sicurezza alimentare; 4) Valorizzazione della produzione locale nei Paesi Terzi nella filiera Food. I progetti che riguardano la prima linea tematica dovranno svolgersi a Milano, i progetti che riguardano le altre linee tematiche si svolgeranno invece nei paesi in via di sviluppo.

Come accaduto durante il Fuori Forum della Cooperazione e confermato dalle premialità di questo bando, il Comune intende continuare a sollecitare la collaborazione tra organizzazioni non governative e Consigli di Zona perché le attività di educazione allo sviluppo siano diffuse su tutto il territorio della città metropolitana. Un appello speciale è stato rivolto al Forum Città-Mondo e alle associazioni dei migranti perché partecipino con le ONG e le Zone alla costruzione e allo sviluppo dei progetti, sia qui che nei paesi in via di sviluppo.

Fonte: www.vita.it

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020