Basket America. Quimsa e San Martín Corrientes a punteggio pieno in Argentina

Sei giornate, due capoliste. Questa è la situazione del campionato nazionale argentino di basket al momento della pausa per le partite delle rappresentative nazionali: un giro di boa che ha fornito indicazioni interessanti sullo stato di forma delle 19 squadre chiamate a contendere il titolo di campione nazionale al San Lorenzo.

 

La squadra per ora meglio attrezzata ad insidiare i campioni in carica sembrano essere i vicecampioni in carica del Quimsa di Santiago del Estero, capaci di vincere tutte e sei le partite finora disputate: successo in casa contro la Unión di Santa Fé, doppio successo corsaro contro Comunicaciones Mercedes ed Obera TC, poi sconfitta nuovamente tra le mura amiche. Successivamente, una importante vittoria casalinga, seppur ai supplementari, contro il Boca Juniors, ed infine un successo sull’Instituto di Cordoba, nuovamente davanti al proprio pubblico.

Il Quimsa, allenato da coach Sebastian Gonzalez, è guidato sul campo dalla guardia tiratrice statunitense Eric Anderson, finora capace di contribuire alla causa con 16 punti di media e 10 rimbalzi, ed il playmaker Juan Brussino, che ha per ora aiutato con 4 assist a partita.

 

Altra capolista ancora imbattuta, sebbene con due partite in meno rispetto rispetto al Quimsa, è il San Martín di Corrientes. Semifinalista della passata edizione, la compagine giallorossa ha messo a segno due vittorie esterne contro Platense ed Hispano Americano, e due successi interni su Comunicaciones Mercedes ed Obras Sanitarias.

A guidare la squadra allenata da coach Diego Vadell è l’ala forte Fabian Ramirez Barrios con 13 punti e 3 assist di media a partita, assieme all’ala piccola Emiliano Basabe con 8 rimbalzi.

 

Terza in classifica, ma sicuramente tra le papabili per la corsa al titolo, il Boca Juniors presenta un bilancio di cinque vittorie, maturate rispettivamente con Regatas, Olimpico e Atenas in casa, Argentino ed Olimpico in trasferta, ed una sconfitta, all’overtime, sul campo del Quimsa.

La squadra di coach Gonzalo García è trascinata dalla guardia tiratrice dominicana Eloy Vargas con 14 punti di media e 8 rimbalzi a partita, e dal playmaker Leandro Vildoza con 5 assist.

 

Parte di un gruppetto di quattro squadre, composto da Gimnasia, Instituto di Córdoba e Ferro, a condivisione del quarto posto, il San Lorenzo presenta un record di quattro vittorie e due sconfitte. Dopo una vittoria inaugurale ai supplementari contro il Riachuelo in trasferta, i campioni in carica hanno bissato il successo esterno a Córdoba contro l’Atenas, per poi cadere, sempre a Córdoba, contro l’Instituto. Giunto finalmente a disputare gare davanti al proprio pubblico, il San Lorenzo ha vinto contro Argentino e La Unión, cadendo però contro l’Hispano Americano.

A guidare la compagine di coach Álvaro Castiñeira sono l’ala piccola Mauricio Corzo con 17 punti di media, e la guardia tiratrice José Defelippo con 5 assist a partita.

 

Gli scontri diretti ancora da disputare

Nonostante il primo bilancio, il campionato argentino, fatto salvo lo scontro da Quimsa e Boca Juniors e la partita tra Instituto de Córdoba e San Lorenzo, non ha ancora sperimentato scontri al vertice.

Dal risultato degli scontri diretti, in programma nelle prossime giornate, la configurazione della Lega Nazionale potrebbe presentare dinamiche maggiormente assestate.

Matteo Cazzulani
@MatteoCazzulani

 

Classifica dopo sei giornate (vittorie-sconfitte e percentuale)

Quimsa 6-0 (100%)
San Martín Corrientes 4-0 (100%)
Boca Juniors 5-1 (83%)
San Lorenzo 4-2 (66%)
Instituto Córdoba 4-2 (66%)
Gimnasia 4-2 (66%)
Ferro 4-2 (66%)
Riachuelo 3-2 (60%)
Obera TC 4-4 (50%)
Olimpico 3-3 (50%)
Peñarol 3-3 (50%)
Regatas 2-3 (40%)
La Unión 2-3 (40%)
Unión de Santa Fé 2-4 (33%)
Argentino 2-4 (33%)
Obras Sanitarias 2-4 (33%)
Hispano Americano 2-4 (33%)
Comunicaciones Mercedes 1-5 (16%)
Atenas Córdoba 1-5 (16%)
Platense 0-5 (0%)

mercoledì 1 Dicembre, 2021