Basket Europa. Il Cedevita neopromosso vince il derby e diventa capolista in Croazia

Da unica neopromossa a capolista in solitaria, il tutto a dispetto dei pronostici. Così il Cedevita Junior ha pensato bene di onorare Dražen Petrović, il giocatore di pallacanestro europea comunente ritenuto il più forte di tutti i tempi, nel giorno di quello che sarebbe stato il compleanno del Mozart del basket.

Nel derby della capitale della Croazia, avvenuto il 22 ottobre, valido per settima giornata del campionato nazionale di basket croato, il Cedevita Junior ha superato nettamente il Cibona con una vittoria senza appello, maturata nonostante il fattore campo a sfavore, ed un pronostico che dava gli arancioni per quasi sicuri perdenti.

I derby, tuttavia, sono sempre storia a sé. Il Cedevita, difatti, prende in mano la partita sin dalle prime battute di gioco, e con un inizio roboante realizza un parziale di 17 a 2, arrivando, poi, alla pausa lunga con venti punti di vantaggio. Nulla da fare per il Cibona, che nel terzo quarto non riesce a ridurre il divario, de facto rendendo inutile il tentativo di rimonta abbozzato solamente nell’ultimo periodo di gioco.

A determinare la vittoria della compagine di coach Mulaomerović, oltre alla migliore concentrazione messa in campo, è stata la maggiore precisione dal perimetro (13/31 contro il 6/33 dei padroni di casa), assieme alle 9 palle rubate in più rispetto alla squadra allenata da coach Jovanović.

Per le “vitamine”, i migliori marcatori del derby sono state le guardie Šabić e Smajlagić, con 21 e 10 punti rispettivamente. Per i padroni di casa bianco-rosso-blu, a guidare i tabellini sono, invece, il lungo Prkačin e la guardia Radovčić, rispettivamente con 15 e 12 punti.

Con la vittoria, il Cedevita Junior raggiunge quota sei successi, supera in classifica il Cibona, che resta fermo a cinque vittorie, e si laurea capolista in solitaria in virtù dello scontro diretto a favore nei confronti dello Split.

In caso di vittoria nel posticipo della giornata a Osijek, i gialli di Dalmazia, infatti, si troverebbero appaiati al primo posto con sei vittorie con le “vitamine”.

Matteo Cazzulani
@MatteoCazzulani

sabato 23 Ottobre, 2021