Basket Europa. Definite le finaliste del campionato primavera della Lega Adriatica

Non solo spazio per le rappresentative nazionali: nella pausa per le qualificazioni ai mondiali di basket del 2023 c’è chi ha dato largo, tanto, ai giovani. Questo è il caso della Lega Adriatica di pallacanestro, il campionato che raccoglie il meglio del basket della ex-Jugoslavia, che, nel mentre della pausa del campionato senior per le partite delle nazionali, ha organizzato la prima fase del proprio campionato Under 21.

Dodici giovanili, divise in due gironi da sei squadre, in rappresentanza di quasi tutte le compagini impegnate nel campionato adriatico, con la sola eccezione dello Spars Sarajevo. Proprio la compagine bosniaca, malgrado non abbia la propria prima squadra tra le partipanti della Lega ex-jugoslava, ha ben figurato nel torneo, rimanendo in corsa per un posto alla Final Four fino all’ultima partita, persa con la corazzata Mega Belgrado.

.

La squadra della capitale della Serbia si è comportata da vera e propria schiacciasassi, capace di sconfiggere una ad una tutte le avversarie del suo girone. Aperta la competizione con una vittoria sul Cibona Zagabria, il Mega ha poi battuto Borac Čačak, Cedevita Olimpija Ljubljana, ed i padroni di casa del Mornar Bar, per poi concludere la prima fase del torneo con una vittoria sullo Spars che, de facto, ha eliminato i bosniaci dalla fase finale.

Nel chiudere il girone al primo posto, a punteggio pieno, il Mega è stato trascinato dai 109 punti e 21 assist della guardia Nikola Đuršić, dai 44 rimbalzi del lungo Andrija Grbović, e dalle 11 palle rubate della guardia Andrej Mušicki.

Seppur a pari merito con lo Spars Sarajevo (ed il Borac Čačak), il Cedevita Olimpija Ljubljana è la squadra che, dal canto suo, ha chiuso il girone del Mega al secondo posto. Per la compagine della capitale della Slovenia, il cammino nella competizione è iniziato con due sconfitte contro Spars Sarajevo e Mega Belgrado, intermezzate da una vittoria sul Cibona Zagabria, alle quali sono seguite due vittorie contro Borac Čačak e Mornar Bar, tali da permettere agli sloveni di staccare l’ultimo biglietto disponibile per le finali grazie alla classifica avulsa.

Nel suo ondivago cammino nel girone, il Cedevita Olimpija Ljubljana è stato guidato  dal lungo Saša Ciani con 91 punti e 77 rimbalzi, e dal tandem di guardie Nil Jovanović, Lon Linčan con 22 assist di 9 palle rubate rispettivamente.

Anche il girone disputato a Laktaši ha visto una schiacciasassi vincere il proprio girone a punteggio pieno. Lo Studentski Centar Derby Podgorica, la seconda squadra della capitale del Montenegro (dopo il Budućnost, grande assente della competizione primavera assieme alla Crvena Zvezda Belgrado), ha infatti chiuso il turno grazie ad un ruolino di marcia immacolato: vittorie contro Partizan Belgrado e Zadar, successo sui padroni di casa dell’Igokea, ed ancora due partite vinte contro Krka Novo Mesto e Split.

A guidare la giovanile dell’unica squadra neopromossa della Lega Adriatica di quest’anno sono stati la guardia Zoran Vučeljić con 79 punti, il lungo Tomislav Ivšić con 46 rimbalzi, il play Danilo Ivanović con 26 assist, e il lungo Zvonimir Ivšić, assieme al centro Lazar Ratetić, con 6 palle rubate a testa.

Forte del fattore campo a favore, l’Igokea Laktaši si è qualificata alla Final Four come seconda nel proprio gruppo dopo avere sconfitto Zadar, Krka e Split, oltre ad una vittoria a tavolino contro un Partizan rimasto a corto di giocatori.

A trainare la squadra della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina sono stati il lungo Vuko Bošković con 82 punti e 34 rimbalzi, la guardia Dejan Pavlović con 10 assist, e l’esterno Amal Delalić con 8 rubate.

Il tabellone della fase finale

In occasione della Final Four, la cui data e localizzazione sono ancora da comunicare, le vincenti dei gironi, Mega Belgrado e Derby Podgorica, saranno le teste di serie nelle semifinali.

La compagine della capitale della Serbia incontrerà l’Igokea Laktaši nella prima semifinale. La squadra montenegrina, dal canto suo, affronterà, nell’altra semifinale, il Cedevita Olimpija Ljubljana.

Matteo Cazzulani
@MatteoCazzulani

Classifiche gironi (vittorie, sconfitte)

Girone A (Bar)
Mega Belgrado 5-0
Cedevita Olimpija Ljubljana 3-2
Borac Čačak 3-2
Spars Sarajevo 3-2
Cibona Zagreb 1-4
Mornar Bar 0-5

Girone B (Laktaši)
SC Derby Podgorica 5-0
Igokea Laktaši 4-1
Zadar 3-2
Krka 1-4
Split 1-4
Partizan 1-4

lunedì 29 Novembre, 2021