Bronx. Sesta edizione della Festa dei Campani nel mondo — Lombardi nel Mondo

Bronx. Sesta edizione della Festa dei Campani nel mondo

Domenica 15 marzo, all’ incirca 300 italiani, membri di 31 associazioni, facenti capo alla Federazione Campana, si sono riuniti per coronare il loro impegno verso la comunità campana all’estero.

Si è tenuta nelle eleganti sale di Maestro’s Cateres, nel Bronx, la Sesta edizione della Festa dei Campani nel mondo 2009. Domenica 15 marzo, all’ incirca 300 italiani, membri di 31 associazioni, facenti capo alla Federazione Campana, si sono riuniti per coronare il loro impegno verso la comunità campana all’estero. A rendere possible l’impeccabile cerimonia è stata la dedizione del Comitato Festa della Federazione delle Associazioni della Campania USA, presieduto dall’intraprendente Elena Loguercio, che ha condotto il Gala, accompagnata dal dinamico vice presidente del comitato Maria Abate, con minuziosa attenzione ai particolari.

La magistrale organizzazione dell’evento ha previsto il susseguirsi di sentiti interventi, da parte di autorità e dei membri delle Associazioni, di inframezzi canori, di lotterie, il cui ricavato andrà devoluto alla Federazione.

Tra una portata e l’altra di prelibatezze mediterranee, i partecipanti si sono intrattenuti danzando waltzer, in un contesto di alte volte, maestosi lampadari e di sfiziosi palloncini tricolore posti a mo’ di segnaposto.

Ringraziamenti sentiti sono stai porti rispettivamente al presidente e vice-presidente dell’Associazione Nicola Trombetta e Sal di Pietro. Il discorso del presidente, che ha preceduto la premiazione, onora “i Campani distintisi nel campo del lavoro, del volontariato, del commercio, della scienza, della medicina, del sacerdozio…oramai siamo una famiglia solida e solidale”, queste le sue parole, che testimoniano che la Federazione rappresenta un’indiscutibile forza sociale.

Il Gala si rivela anche una preziosa occasione per promuovere i programmi futuri della Federazione, tra i quali spicca la partecipazione al Giffoni Film Festival 2009 da parte di cinque giovani italo-americani, oltre all’Organizzazione del “Festival della Canzone Napoletana”, previsto per il prossimo ottobre.

Un’altra importante commemorazione sarà la celebrazione della ricorrenza della morte di San Pio da Pietrelcina. La forte carica religiosa della comunità si estrinseca in uno spontaneo atto di preghiera, volto a ringraziare e ad affidarsi alla fede per il perseguimento ognuno della propria personale missione in seno alla comunità. L’impegno religioso dei membri delle associazioni presenti si è concretizzato nella consegna dell’assegno di ventimila dollari da parte del Chairman della raccolta fondi per la cappella della Madonna di Pompei al vescovo di Brooklyn e Queens Nicolas di Marzio.

Tra gli ospiti d’onore presenti ricordiamo l’onorevole Amato Berardi ed il Console Francesco Maria Talò, accompagnato dalla sua signora. Il Console, che segue con affetto ed ammirazione gli sforzi della comunità, lancia un sentito encomio a chi si è sacrificato, ha raggiunto risultati importanti e rappresenta un bacino di sviluppo per il paese sopitante.

Il suo grazie va a tutte quelle “scintille d’italianità”che continuano ad ardere e a produrre. Immancabile l’appello alla salvaduardia della lingua italiana da parte del Console, che incoraggia a mantenere saldo il vincolo con l’Italia come valore aggiuntivo per conseguire sempre migliori opportunità.

Il Consolato Generale bandisce un esame per la certificazione ed il riconoscimento del proprio livello di lingua italiana. Per chiunque dovesse essere interessato le informazioni sono reperibili sul sito Education.newyork@esteri.it

Dopo il vivido ringraziamento per gli sponsors, Eurofly e Grand Hotel Ocean City, Maryland, la temeraria Elena Loguercio, che funge da padrona di casa ringrazia emozionata gli ospiti, i presidenti, il notevole tenore Luciano Lamonarca, il fedelissimo cantante Angelo e la comunità tutta per aver reso la cerimonia di premiazione, un’indimenticabile momento pregnante di valori comuni. Ancora una volta la Comunità Campana a New York ha confermato di essere orgogliosa della matrice italiana e fiera di essersi saputa integrare nel continente americano.

Elisa Calpona

http://www.americaoggi.info/2009/03/19/11020-bronx-sesta-edizione-della-festa-dei-campani-nel-mondo

Document Actions

Share |


Lascia un commento

martedì 28 Gennaio, 2020